Arte News World

Christie’s, asta record per il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci

Da Christie’s asta record per il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci, è il dipinto più costoso della storia

Record per il quadro ‘Salvator Mundi’ di Leonardo da Vinci. L’opera è stata infatti battuta all’asta da Christie’s a New York alla cifra di 450 milioni di dollari (circa 380 milioni di euro) compresi i diritti d’asta. Per ora l’acquirente dell’opera è ignoto. Il Salvator Mundi sarebbe l’ultimo quadro di Leonardo ancora in mani private: a metterlo in vendita è stato il fondo di famiglia del miliardario russo Dmitri Ryobovlev, che lo comprò nel 2013 per 127,5 milioni di dollari.
Partito da una stima di 75 milioni di dollari, il piccolo dipinto ‘Salvator Mundi’ (66 centimetri di altezza per 46 di larghezza), recentemente attribuito a Leonardo da Vinci (1452 – 1519), dopo la riscoperta del 2005, è stato al centro di un’accesa gara al rialzo durata 19 minuti (per la precisione 18 minuti e 47 secondi), che si è conclusa con un fragoroso applauso quando il battitore, Jussi Pylkkanen, Global President of Christie’s, ha fermato il martelletto a 400 milioni di dollari, che significa con i diritti d’asta compresi un prezzo finale di 450.312.500 dollari (pari a 342.182.751 sterline/380.849.402 euro).
La cifra a cui è stata aggiugicata l’opera batte qualsiasi record precedente, ben oltre le ‘Donne di Algeri’ di Picasso battute da Christie’s per 179,4 milioni nel 2015 e ben oltre i 300 milioni pagati per ‘Interchange’ di Willem De Kooning, passato di mano nel settembre 2015 in una transazione privata.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com