Economia

Cassazione: il fisco ha cinque anni per riscuotere i debiti

Il fisco ha cinque anni per riscuotere i debiti

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza numero 1997, ha stabilito che il fisco ha cinque anni per battere cassa e riscuotere i debiti. La sentenza è arrivata a margine di un particolare caso di debiti con Equitalia: una cartella di pagamento “per imposta di registro e accessori per l’anno 1996”. Secondo quanto riferisce Adn Kronos, in quel caso non c’è stato, scrivono gli Ermellini, “nessun accertamento giudiziale definitivo tra la notifica della cartella di pagamento e la relativa iscrizione al ruolo avvenuta in data 23 novembre 1999, per i crediti del 1996, e l’avviso di mora notificato il 18 marzo 2009 e oggetto del presente ricorso”. L’effetto è, aggiunge la Suprema Corte, accogliendo il ricorso del debitore, che “deve ritenersi prescritto il diritto, azionato ben oltre il termine di prescrizione quinquennale per esso previsto”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com