Cronaca

Investiti dal treno a Reggio Calabria, la madre ha cercato di salvare i due figli: la drammatica ricostruzione

Investiti dal treno a Reggio Calabria, la drammatica ricostruzione:

La piccola Giulia, di 6 anni, è sfuggita di mano alla madre lungo la linea ferrata. Il fratello 12enne, Lorenzo, l’ha inseguita. A quel punto la donna ha cercato di raggiungere i figli per farli allontanare dai binari, ma è sopraggiunto il convoglio che li ha travolti. È la drammatica ricostruzione della tragedia accaduta ad una madre e suoi due bimbi morti a Brancaleone (Reggio Calabria) investiti da un treno regionale. Simona Dall’Acqua ha cercato di salvare i figli, inseguendoli lungo i binari.

Confermato, quinfi, quanto già emerso subito dopo il tragico incidente. La fuga improvvisa della piccola Giulia sarebbe dunque stata la causa della tragedia. Il convoglio che ha investito la famiglia era il regionale partito da Catanzaro Lido e diretto a Reggio Calabria. Il macchinista ha subito attivato la sirena per segnalare il pericolo e azionato i freni, ma non ha potuto evitare l’impatto. I bambini sono morti all’istante dopo essere stati travolti in pieno, mentre la madre, investita in modo parziale, è rimasta ferita, sopravvivendo allo schianto.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com