Cronaca

Inchiesta Diciotti, 42 migranti pronti a costituirsi parte civile in eventuale processo

Inchiesta Diciotti, 42 migranti pronti a costituirsi parte civile

Quarantadue dei migranti arrivati con la Diciotti e trattenuti a bordo della nave nelle giorni successivi, sono pronti a costituirsi parte civile in un eventuale processo. Lo riferiscono i rappresentanti di Baobab Experience in una conferenza stampa a Roma. “I migranti hanno presentato delega ai legali che collaborano con Baobab per valutare se ci sono gli estremi per costituirsi parte civile al processo penale e per una denuncia civile per detenzione illegittima a bordo della nave” ha spiegato Giovanna Cavallo, Responsabile del Team Legale Baobab Experience.

Non si è fatta attendere la replica del ministro dell’Interno Matteo Salvini, unico indagato per la vicenda: “42 presunti profughi pronti a denunciarmi. Per me sono altre 42 medaglie! La pacchia è finita, prima gli italiani!”,

Nei giorni scorsi, diversi migranti sbarcati dalla Diciotti sono stati individuati a Ventimiglia mentre viaggiavano su un pullman noleggiato dalla Baobab Experience, diretti verso il centro gestito dalla Croce rossa da dove si cerca poi di passare in Francia. Attualmente, il ministro dell’Interno Matteo Salvini risulta l’unico indagato per sequestro di persona aggravato, ipotesi formulata dalla procura di Palermo che nei giorni scorsi ha trasmesso al tribunale dei ministri del capoluogo siciliano il fascicolo, chiedendo ai giudici di svolgere le indagini preliminari. Intanto, il procuratore capo di Agrigento, il primo a dare il via all’inchiesta, oltre a riferimenti al caso della nave Diciotti, ha ricevuto una lettera contenente minacce e un proiettile nella sede della procura.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com