Economia Politica

Manovra, Ansa anticipa da bozza: “Obbligo scontrino elettronico, pace fiscale e rottamazione”. I dettagli

Manovra, l’agenzia di Stampa Ansa anticipa da bozza:

Dallo scontrino elettronico che prenderà il posto di quello vecchio cartaceo alla pace fiscale, passando per la rottamazione delle cartelle esattoriali. Ma non solo, bonus per aree colpite da sismi ed altro. Ansa pubblica alcune anticipazioni dalla bozza:

“Addio vecchio scontrino, il ‘nuovo’ sarà elettronico e si affiancherà alla e-fattura. L’arrivo della certificazione telematica sarà graduale: dal luglio 2019 riguarderà i soli contribuenti con un volume d’affari sopra i 400 mila euro l’anno, dal 2020 per tutti gli altri. L’obbligo di fattura elettronica per la maggior parte delle transazioni rimane dal primo gennaio 2019.

La lotteria degli scontrini si aggiorna. Era prevista dalla manovra 2016 ma non è mai stata attuata: ora si chiamerà “lotteria dei corrispettivi”, scatterà dal primo gennaio 2020 e sarà collegata con l’arrivo della fatturazione elettronica. La norma è prevista dal decreto fiscale collegato con la manovra che l’ANSA ha potuto visionare. Nel testo anche uno sconto fiscale del 50% del prezzo di acquisto (o adattamento) di registratori di cassa telematici necessari per la e-fattura e per la nuova lotteria: il ‘bonus’ sarà applicato direttamente dal venditore.

Arriva la rottamazione Ter delle cartelle e consente il pagamento del debito fiscale pendente dal gennaio 2000, senza sanzioni e more, dilazionato fino al 2024. Lo prevede una bozza del decreto fiscale collegato alla manovra che l’ANSA ha visionato. Potrà usufruire della nuova operazione anche chi ha aderito alla precedente rottamazione e pagherà l’ultima rata di novembre 2018, nonché i contribuenti colpiti dai sismi dell’Italia centrale degli anni 2016-17. Il primo versamento è previsto per il 31 luglio 2019, poi due rate a luglio e novembre per 5 anni.

La rottamazione ter delle cartelle esattoriali e la ‘pace fiscale’ per le liti tributarie, norme per la fatturazione elettronica, sterilizzazione dell’aumento di alcune accise e l’arrivo di una lotteria degli scontrini dal 2020. Inizia a prendere forma il decreto fiscale collegato alla manovra. Le norme sono contenute in una bozza, che l’ANSA ha visionato, con alcuni articoli definiti ed altri solo abbozzati nel titolo: tra quest’ultimi anche la proroga del prestito Alitalia, il fondo per ristoro dei risparmiatori l’estensione dei gruppi Iva ai gruppi bancari.

Ci sarà la possibilità di fare pace con il fisco per le liti tributarie di ogni grado e giudizio. La novità, contenuta in una bozza del decreto fiscale collegato alla manovra che l’ANSA ha potuto visionare, prevede che per i ruoli notificati fino al 30 settembre 2019 si possa pagare un importo pari al valore della controversia o, se l’Agenzia delle Entrate ha perso in primo o in secondo grado, un importo pari alla metà o ad un terzo della contestazione. Per ‘fare pace’ sarà necessario fare domanda entro il 16 maggio e pagare cinque rate trimestrali nel 2019-20″.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com