News World

Michael Douglas confessa: “Ho paura che i miei figli ereditino il gene della dipendenza”

Michael Douglas confessa:

Il dramma di Michael Douglas confessato ai microfoni del “Mirror”. L’attore ha parlato delle preoccupazioni sui propri figli adolescenti e sul fatto che potrebbero aver ereditato “il gene della dipendenza”. Douglas, 74 anni, e la moglie Catherine Zeta Jones, hanno due figli adolescenti: Dylan, 18 anni, e Carys, 15.

E sono proprio questi ultimi a preoccupare Michael, ossessionato dall’idea che i suoi figli possano essere tormentati dallo stesso demone con il quale ha dovuto combattere a lungo. Secondo l’attore, infatti, quello della dipendenza è un problema di famiglia.

Entrato in rehab per disintossicarsi da alcol e droghe, il figlio maggiore Cameron, 39 anni, ha combattuto la dipendenza da eroina, mentre il fratellastro Eric Douglas è morto per un’overdose a 46 anni nel 2004. “Bisogna prestare attenzione alla genetica. Ci sono problemi di dipendenza pregressi da entrambi i lati della famiglia. Proprio per questo tengo d’occhio i ragazzi molto da vicino”, – ha detto Michael.

“Parliamo molto dei problemi di dipendenza e io racconto loro la mia esperienza. Nel 1991 sono entrato in rehab. Ho perso mio fratello, e mio figlio maggiore ha trascorso sette anni e mezzo in una prigione federale per un reato legato alla droga. Adesso, fortunatamente, ne è uscito è sta molto bene”, ha chiosato Douglas.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com