Cronaca

Ancona, esalazioni di monossido di carbonio fatali: 11enne morta, grave il fratellino

Ancona, esalazioni di monossido di carbonio fatali:

Tragedia in una casa della frazione di Aspro di Sassoferrato (Ancona), dove una bambina di 11 anni è morta a causa di intossicazione da monossido di carbonio, probabilmente sprigionatosi da una stufetta. Il fratellino di 7 anni è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Fabriano. A dare l’allarme sono stati i genitori.

La famiglia è di origine sudamericana. I genitori non avrebbero sintomi di intossicazione e sembra che il padre fosse già uscito di casa per andare al lavoro. Sul posto è intervenuta anche una squadra “Nbcr”, il nucleo specializzato per situazioni di questo tipo, con attrezzature e mezzi ad hoc. Le esalazioni sarebbero partite una stufetta nella camera dei bambini: la madre si sarebbe accorta dell’accaduto quando è andata a svegliarli per farli andare a scuola.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com