Copertina Tecnologia

Attacchi online, come scoprire se la tua mail è stata hackerata

Come scoprire se la tua mail è stata hackerata

Come scoprire se la tua mail è stata hackerata? È di pochi giorni fa la notizia di un massiccio attacco hacker che ha violato centinaia di migliaia di mail e account vari. E parliamo solo dell’ultimo in ordine di tempo, perché ormai questi attacchi sono sempre più frequenti e ormai colpiscono chiunque sia inconsapevole dei rischi e delle insidie presenti nel mondo del web.

Basta infatti iscriversi a una newsletter non sicura, impostare una password magari facile da ricordare (le più colpite sono quelle con data di nascita o 123456), o cliccare sul banner pubblicitario sbagliato. Basta una disattenzione per ritrovarsi, mesi dopo, con la propria e-mail hackerata in vendita nei meandri del Dark Web.

A portare alla luce tutto, è stato Troy Hunt, esperto americano di sicurezza informatica, che ha di recente denunciato il cosiddetto caso Collection #1: un gigantesco deposito di e-mail, password e dati personali illegali, 773 milioni indirizzi violati per un peso totale di 87 GB. Per fortuna, grazie proprio a un sito a opera di Hunt, è possibile controllare tempestivamente se il proprio indirizzo email è coinvolto nel recente attacco o lo è stato in passato.

Come? Basta collegarsi al sito ‘Have I Been Pwned‘ e inserire la mail che si vuole verificare nell’apposita barra. Luce verde? Bene, la vostra casella di posta elettronica è ancora sicura. Luce rossa? Male: la vostra email è stata violata, e il sito vi indica anche quante volte e dove la vostra identità virtuale è stata messa in vendita.

Cosa fare per correre ai ripari? Semplice: impostare immediatamente una nuova password, univoca per ogni indirizzo email giudicato compromesso dal sito, avendo cura di inserire caratteri speciali, numeri e l’autenticazione a due fattori (grande alleato in termine di sicurezza).

Avete dubbi anche sulla vostra password (magari proprio perché la utilizzate anche per altri account)? Non c’è problema, sempre Troy Hunt ha sviluppato anche Pwned Password, per controllare nella stessa modalità del precedente se la vostra parola segreta è stata rubata in passato. Nel caso, per dormire sonni tranquilli, basta aggiornare il tutto, ovviamente.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com