Home » Bologna, paura per Beppe Signori: salvato da un’embolia polmonare
Italia News Sport

Bologna, paura per Beppe Signori: salvato da un’embolia polmonare

Beppe Signori salvato da un’embolia polmonare:

Beppe Signori ricoverato all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna. L’ex calciatore ha trascorso cinque giorni in terapia intensiva ed è stato salvato dal rischio di un’embolia polmonare.

E’ accaduto tutto all’improvviso come spiega al Resto del Carlino il professore Carlo Lima, il primo medico a cui si era rivolto l’ex bomber di Lazio e Bologna.

”Era affaticato, faceva fatica a respirare e aveva dolore al torace. Dalla Tac ho visto i segni di un’embolia polmonare e così l’ho inviato subito al professor Nava. Una patologia causata dallo stress? Direi che le persone al centro di vicissitudini giudiziarie, e che non sono abituate a queste vicende, ne possono risentire più di altre”.

Signori ha tranquillizzato tutti dai suoi profili social: ”Il mio cuore ed io ringraziamo gli amici Mario Lima, Gianni Marmi e Giovanni Sisca, Prof. Stefano Nava e Prof. Claudio Rapezzi, Dott.sa Filomena Carfagnini, Dott. Stefano Pancaldi e tutto lo staff dell’UTIC del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna”. Un malore improvviso causato dal vizio del fumo, l’ex attaccante ha promesso di smettere dopo quanto accaduto e le vicende giudiziare che sembra abbiano avuto un effetto devastante sul suo equilibrio personale. Signori è coinvolto nella maxi inchiesta della procura di Cremona sul calcioscommesse.

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com