Home » Mahmood vince Sanremo, Salvini: “Mah” ed Elisa Isoardi: “L’incontro di culture differenti genera bellezza”
Televisione

Mahmood vince Sanremo, Salvini: “Mah” ed Elisa Isoardi: “L’incontro di culture differenti genera bellezza”

Mahmood trionfa a Sanremo. Ultimo al secondo posto, Il Volo sono terzi

Mahmood trionfa con ’Soldi’ nella 69esima edizione di Sanremo. Ultimo al secondo posto, Il Volo sono terzi. Loredana Bertè conquista un’altra standing ovation ed i fischi della sala dopo che i conduttori rendono nota la rosa dei tre finalisti. Daniele Silvestri conquista il Premio della Critica Mia Martini e il premio della sala stampa Lucio Dalla e il premio della Giuria d’Onore. Il premio Sergio Endrigo alla migliore interpretazione lo vince Simone Cristicchi. 

“Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: e’ incredibile”. E’ visibilmente incredulo Mahmood all’annuncio della sua vittoria al festival. Virginia Raffaele lo abbraccia e gli dice: “E’ tutto vero”. Poi in sala stampa come riporta l’Ansa, aggiunge, “Io sono un ragazzo italiano al 100%”. Mahmood, madre italiana e padre egiziano, non presta il fianco a possibili polemiche sulle sue origini nord-africane, anche in considerazione del dibattito sui migranti che aveva agitato le acque nelle settimane precedenti all’evento. “Quello che canto è solo un ricordo della mia infanzia”. Mahmood, incredulo per la vittoria al festival, si dice pronto a partecipare all’Eurovision Song Contest, che spetta di diritto al vincitore di Sanremo. E poi sui suoi ascolti ha aggiunto: “Sono fan della musica moderna, ho ascolti misti, dal cantautorato all’indie e mi sono lasciato contaminare. Il mio è Marocco-pop”.

Mahmood, 27 anni, è arrivato al festival grazie alla vittoria a Sanremo Giovani. Nato a Milano da madre italiana e padre egiziano, nel 2018 ha pubblicato il suo primo ep, Gioventù Bruciata. Aveva già partecipato tra le Nuove Proposte nel 2016 e prima ancora nel 2012 aveva tentato la strada di X Factor. Nel suo curriculum anche collaborazioni con Fabri Fibra, e ha scritto per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie.

Ultimo, secondo classificato al Festival di Sanremo, in conferenza stampa accende la polemica. “Non ho mai avuto la pretesa di vincere, come invece avete pensato voi tirandomela. Io mi sono grattato, ma non è servito. La mia vittoria sarà dopo il Festival, saranno i live, la gente che mi vuole bene e si riconosce in quello che scrivo. Sono contento di aver partecipato. E sono contento per il ragazzo… Mahmood”. I giornalisti gli fanno notare che si è rivolto al collega chiamandolo ‘ragazzo’ e lui stizzito risponde, “Avete questa settimana per sentirvi importanti e rompete il cazzo. Qualunque cosa dirò avrete qualcosa da ridire”.

Record di interazioni sui social con l’ashtag #Sanremo2019 tra cui Matteo Salvini che Twitta: “Mahmood, mah. Io avrei scelto Ultimo”. Selvaggia Lucarelli che gli risponde “Purtroppo per te ha vinto quello mezzo egiziano” ed Elisa Isoardi con un altro Tweet: “La dimostrazione che l’incontro di culture differenti genera bellezza”

 

 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com