Cronaca

Furti in villa, sceglievano le vittime spiando le targhe delle auto

Furti in villa, sceglievano le vittime spiando le targhe delle auto:

Maxi operazione della Polizia di Stato di Latina, con l’ausilio del personale della Squadra Mobile di Napoli. Gli agenti hanno dato esecuzione ad una misura cautelare a carico di 10 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti in ville ed appartamenti e di porto abusivo di armi. Il gruppo agiva soprattutto nei fine settimana, in diverse zone della Campania, delle Marche, del Lazio e dell’Abruzzo, mettendo a segno decine di furti. Tra gli accusati ci sono anche delle donne.

Singolare il modus operandi del gruppo che agiva in occasione di eventi organizzati a teatro o nelle adiacenze di noti ristoranti. Secondo le accuse, le potenziali vittime venivano prese di mira quando arrivavano a bordo delle proprie autovetture. I destinatari delle misure in tali occasioni riuscivano a recuperare gli indirizzi degli appartamenti da svaligiare attraverso la consultazione della banca dati Aci/Pra che permetteva di risalire al luogo di residenza del proprietario dell’autovettura.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com