Meteo

Meteo Italia, ultimi giorni di clima mite, poi è di nuovo freddo: le previsioni

Meteo Italia, le previsioni fino al prossimo weekend, l’ultimo di febbraio a cura di 3bmeteo.com:

Per domani a Nord insistono nebbie e nubi basse sul settore padano-veneto e sulla Liguria specie nelle ore più fredde, poco nuvoloso sulle altre zone. Temperature stazionarie, massime tra 8 e 14.
Centro: Ancora qualche addensamento lungo l’area tirrenica ma con ampie aperture, in prevalenza sereno altrove. Temperature stazionarie, massime tra 11 e 15.
Sud: Qualche addensamento sparso di poco conto lungo la costa tirrenica e sui rilievi montuosi, soleggiato sulle altre zone. Temperature stazionarie, massime tra 12 e 15.

Anche per Giovedì 21 Febbraio non sembrano esserci piogge. Secondo 3bmeteo.com, al Nord il tempo ancora stabile con foschie e nebbie in pianura durante le ore più fredde del giorno e cieli in prevalenza sereni sui rilievi. Temperature stazionarie, massime tra 8 e 15.
Centro: Tempo in prevalenza stabile e soleggiato seppur con foschie e banchi di nebbia nelle valli umbre e sull’Adriatico. Temperature stabili, massime tra 11 e 15.
Sud: Qualche addensamento sparso su Sicilia, Campania, bassa Calabria e Puglia, sereno o poco nuvoloso sulle altre zone. Temperature stazionarie, massime tra 12 e 15.

La situazione sembra peggiorare nel weekend:

ONDATA DI FREDDO RUSSO SULL’EUROPA ORIENTALE DA VENERDI’ – Sembra confermata una ondata di freddo importante sull’Europa orientale con venti gelidi direttamente dalla Siberia verso Russia europea, Polonia, Ucraina, Bielorussia, quindi Balcani, Grecia e Turchia nord occidentale. Qui le temperature saranno in tracollo con venti sostenuti da Nord-Nordest e rovesci di neve anche in pianura. L’irruzione fredda sarà favorita lungo il bordo destro di un potente e decisamente anomalo anticiciclone di blocco che stazionerà sull’Europa centro-occidentale con caratteristiche praticamente estive in quota. Tra bassa Norvegia, Germania, Danimarca, Olanda, Francia, Spagna e in parte Isole Britanniche sarà dunque Primavera anticipata per diversi giorni, con temperature diurne decisamente elevate per il periodo, anche oltre 20°C.

MARGINALMENTE COINVOLTA ANCHE L’ITALIA – La nostra Penisola si troverà ad essere terra di mezzo tra il potente anticiclone e l’irruzione fredda. In particolare il Sud Italia e in misura minore anche il Centro potrebbero venire investiti dalle correnti fredde dai Balcani con deciso calo delle temperature e locali rovesci di neve anche a quote basse ( soprattutto sulle estreme regioni meridionali ). Il tutto accompagnato da venti anche sostenuti o forti di grecale. Calo termico parziale anche al Nord, sebbene di entità decisamente minore, ma almeno ridimensioneranno in parte i valori elevati attesi in questi giorni. Per quanto riguarda le precipitazioni, potranno essere più probabili al Sud sebbene localizzate, così come sul medio versante adriatico. Rimane secco invece al Nord e sulle centrali tirreniche. Vale comunque la pena notare che questo sussulto freddo rimane una parentesi in un contesto decisamente secco che penalizza soprattutto il Centronord e che proseguirà ancora per diversi giorni, stante lo sbarramento totale imposto dall’anticiclone alle piovose perturbazioni atlantiche. Data la distanza temporale seguiranno comunque importanti aggiornamenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com