Curiosità Tecnologia

Giappone, arriva l’app che aiuta gli uomini a decifrare frasi delle donne

L’app che aiuta gli uomini a decifrare frasi delle donne:

Dal Giappone arriva l’app che aiuta gli uomini a decifrare le frasi delle donne. Lanciata in questi giorni sul mercato, questa particolare applicazione per smartphone è capace di aiutare gli uomini a capire il cervello del gentil sesso.

Secondo gli ideatori del software, l’apparato cerebrale femminile sarebbe “completamente diverso” da quello degli uomini. Da qui l’esigenza di creare questa sorta di traduttore. La Ezaki Glico Co, azienda nipponica specializzata nell’organizzazione di ricevimenti nuziali, ha infatti ideato un programma, denominato Kope, con lo scopo di “decifrare le parole” delle consorti.

La creazione di questa rivoluzionaria app nasce dall’idea dei rappresentanti di Ezaki Glico Co, secondo i quali il cervello delle donne avrebbe un meccanismo diverso da quello degli uomini. Ovvero tenderebbe a “nascondere automaticamente” le reali intenzioni dietro “artifici verbali”. E la principale funzione di questo strumento multimediale, è proprio quella di carpire e ‘tradurre’ i “messaggi criptati” confezionati in continuazione dall’apparato cerebrale delle donne. L’applicazione svelerebbe all’istante quello che le consorti realmente pensano degli uomini. Ma non solo, anche cio che viene involontariamente camuffato dal loro cervello dietro frasi fuorvianti.

A dare le dritte agli sviluppatori di Ezaki Glico Co, ci ha pensato la dottoressa Ihoko Kurokawa, una psicologa giapponese specializzata in terapia di coppia. La Kurokawa, che ha scritto diversi manuali sulla “perfetta conduzione del rapporto coniugale”, ha subito evidenziato l’utilità del programma, presentando questo come “uno strumento utile ai mariti per conoscere in maniera approfondita la propria compagna”.

Di parere diverso le associazioni nipponiche impegnate nella difesa dei diritti delle donne. Il lancio dell’app in questione sul mercato viene contestato perché il software sarebbe “fondato su “pregiudizi sessisti” e sulla convinzione dell'”inferiorità della donna”. Secondo le organizzazioni, con la diffusione di questo software, gli ideatori vorrebbero diffondere l’idea che il genere femminile sia affetto da disfunzioni genetiche. Ma non solo, gli ideatori di Kope vorrebbero apparire mogli e fidanzate a fabbricare costantemente bugie, oltre che occultare i propri sentimenti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com