Home » I fiori di latte, Biagio Izzo esclusivo a BN: “Il nostro messaggio sulla terra dei fuochi…”
Copertina Le interviste di BreveNews Spettacolo

I fiori di latte, Biagio Izzo esclusivo a BN: “Il nostro messaggio sulla terra dei fuochi…”

Biagio Izzo e il messaggio sulla terra dei fuochi. L’intervista esclusiva ai microfoni di BreveNews.Com:

Biagio Izzo si avvia alla fine della tournée per quanto riguarda “I fiori di latte”, la commedia che mette a nudo la triste vicenda della terra dei fuochi. Nel penultimo appuntamento al Magic Vision, in Viale dei tigli a Casalnuovo di Napoli, l’attore partenopeo ha spiegato in esclusiva ai microfoni di BreveNews.Com, il significato ed il messaggio della sua opera teatrale che vedrà calare il sipario il prossimo 17 aprile.

“I fiori di latte racconta il problema relativo alla terra dei fuochi. Lo racconta dal punto di vista del cittadino condannato a subire senza sapere cosa fare”, ci spiega Biagio Izzo che sulla vicenda prova ad indicare la strada giusta. “Innanzitutto è arrivato il momento di denunciare per i cittadini. Perché se iniziamo noi a fare le cose perbene, se lanciamo questo messaggio di onestà, attiviamo quel meccanismo positivo necessario a far scattare una adeguata reazione. Non possiamo pensare che altri lo facciano per noi”.

Biagio Izzo sulla terra dei fuochi e le origini del problema. “In quelle zone ad un certo punto sono stati costretti a vendere i terreni ai criminali per seppellirci i rifiuti tossici. E sai perché lo hanno fatto? Perché lo Stato pagava loro una miseria per i prodotti di quei campi. A quelle persone, ad un certo punto, conveniva più buttare ciò che coltivavano, piuttosto che vendere per pochi spicci. Ad esempio i pomodori: costava di più raccoglierli che venderli. Allora ecco che il contadino si è visto costretto a scendere a fare affari con la criminalità”.

Sulle possibile soluzioni, l’attore napoletano detta la sua ricetta in esclusiva ai nostri microfoni: “Per arrivare ad una soluzione tutto deve funzionare bene, a partire dal cittadino che denuncia anziché subire. Ma attenzione, perché lo Stato deve proteggere i suoi cittadini e metterli in condizioni di poter denunciare. E invece, come in questa commedia, capita che lo Stato è complice di certe situazioni”.

“Il Teatro non risolve questi problemi”, chiosa l’attore che aggiunge: “attraverso queste commedie mettiamo in evidenza certe problematiche, cercando di far capire alla gente che qualcosa di marcio c’è stato”. Per il futuro l’arrista vede una speranza: “Devo dire che le cose ultimamente sono migliorate e sembra stiano andando sulla strada giusta. Oggi c’è consapevolezza che certi errori fatti nel passato, non si devono ripetere più”, conclude.

Potrebbe interessarti anche:
Made in Sud, I ditelo Voi rispondono a Ciruzzi: “Spesso si apre bocca solo per un motivo. E su Gomorra…”

Carmine Gallucci

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com