Cronaca

Gozzano, in fin di vita 13enne colpito da una pallonata in petto

Gozzano, in fin di vita 13enne colpito da una pallonata in petto

Colpito da una pallonata in petto mentre era al parchetto con gli amici a giocare a calcio. A quel punto si è accasciato a terra, perché il suo cuore ha smesso di battere per alcuni minuti. È successo ad un ragazzino di 13 anni che per alcuni secondi è rimasto esamine, fino a quando i sanitari del 118 non sono riusciti a rianimarlo. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Gozzano, nel Novarese.

Il 13enne stava giocando a calcio con gli amici nel piccolo parco del paese quando ha spaventato tutti, crollando improvvisamente. L’equipe del 118 è riuscita a rianimarlo e il ragazzino è stato portato via d’ urgenza in elicottero.

Trasportato all’ ospedale infantile Regina Margherita di Torino, il giovanissimo è stato ricoverato nel reparto di cardiorianimazione specializzato nei problemi di cuore dei minori. La prognosi è riservata, i medici, per ora, non si sbilanciano.

Sconforto e preoccupazione per gli amici che giocavano con lui e che lo hanno visto accasciarsi all’ improvviso colpito da una pallonata. Il tredicenne è uno dei ragazzini migranti che sono ospitati nelle case di proprietà del comune di Gozzano. La vicenda è seguita con apprensione dal sindaco Carla Biscuola.

Secondo quanto riferiscia ‘La Repubblica’, sembra che il giovane soffrisse di qualche problema cardiaco che potrebbe essere stato aggravato dalla pallonata. Ora toccherà ai medici del Regina Margherita stabilire che cosa abbia provocato l’ arresto cardiaco che ha rischiato di uccidere il ragazzo.

Potrebbe interessarti anche:
Matrimonio con sorpresa in Abruzzo, lo sposo al taglio della torta era con un altro uomo

Leggi anche:
Aurora Ruffino al cinema con La mia seconda volta: “Consiglio a tutte coppie: separati, ogni tanto, è una ottima terapia”

Oppure potrebbe interessarti anche:
Mara Venier ballerina per una notte manda il pubblico in delirio e con Milly lancia una frecciatina a Barbara D’Urso

 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com