Home » Ciao Darwin, monta la rabbia dei parenti di Gabriele: Arriva il comunicato da parte di Mediaset
Televisione

Ciao Darwin, monta la rabbia dei parenti di Gabriele: Arriva il comunicato da parte di Mediaset

Ciao Darwin, parla il cugino del concorrente gravemente infortunato

Monta la rabbia dei parenti di Gabriele, il concorrente gravemente infortunato dopo uno dei giochi presenti nel programma Ciao Darwin. Nessun comunicato di rammarico da parte di Mediaset  sul dramma del concorrente caduto durante una prova, quella dei rulli rotanti, di Ciao Darwin. E nessun comunicato neanche da parte di Paolo Bonolis. 

Soprattutto la famiglia si è detta delusa dalla redazione del programma perché nessuno, secondo Stefano Ambrosetti, il cugino che sta parlando con i media delle condizioni di Gabriele, ha espresso vicinanza dopo quanto accaduto. “Un silenzio assordante – dice a Radio Capital -. Mi aspettavo più vicinanza da parte della produzione”.

Il cugino si è detto molto preoccupato per lo stato di salute del parente, un impiegato romano. “È fermo, non si muove. I medici non si sono sbilanciati, però non lasciano tante speranze. Parlano più di un miracolo che di speranze. Purtroppo si sente le gambe come se fossero macigni di cemento”. Sempre secondo il cugino, Gabriele avverte piccole scosse sul lato sinistro, una cosa positiva, ma bisognerà vedere cosa accadrà nei prossimi giorni. 

Intanto la puntata di domani, come riporta Il Giornale,non andrà in onda, decisione non legata alla vicenda di Gabriele, ma a questione di ascolti.

Ma è di poco fa un comunicato ufficiale di Mediaset. “Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005, società di produzione del programma “Ciao Darwin”, informano di aver preso contatti formali nei giorni scorsi con la famiglia del concorrente infortunato nel corso delle riprese della trasmissione. Oltre a manifestare vicinanza umana e rammarico per l’accaduto  Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno chiesto informazioni esatte sulle condizioni del congiunto, al di là dei sommari resoconti di stampa, e si sono messe a disposizione per tutto quanto si rendesse necessario. È stato inoltre comunicato alla famiglia di aver già attivato la polizza assicurativa a copertura dell’infortunio”.

 

 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com