Home » Toto Cutugno ricorda un episodio legato ad Al Bano: “Sono un miracolato grazie a lui, mi ha salvato la vita”
Spettacolo

Toto Cutugno ricorda un episodio legato ad Al Bano: “Sono un miracolato grazie a lui, mi ha salvato la vita”

Toto Cutugno in un’intervista a I Lunatici

Toto Cutugno è intervista ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici” ed ha raccontato un episodio della sua vita che lo lega indissolubilmente ad Al Bano Carrisi. Al Bano Carrisi mi ha salvato la vita. Mi rivolgo agli uomini: fate prevenzione, cazzo. Io mi sentivo una roccia dieci anni fa, mi sentivo di spaccare tutto il mondo, invece mi alzavo di notte, tre quattro volte, per andare a fare la pipì. Mi sono confidato con Albano e mi ha consigliato un medico. Quel medico che si è accorto, alla prima visita, che non avevo una prostata, ma un melone”.

Toto Cutugno continua. “Non mi ha fatto uscire dall’ospedale, ha detto subito che era una cosa grave, avevo le metastasi del cancro che arrivavano quasi ai reni. Se non mi operavo ero finito. Il professor Rigatti, il medico che Al Bano mi ha consigliato, mi ha salvato la vita. Io sono, grazie ad Al Bano Carrisi, un miracolato. Ora sto bene, ogni mese vado a fare i controlli, faccio un po’ fatica a camminare, mi stanco facilmente, però sto da Dio”.

 

 

Potrebbe interessarti anche:
Ucraina, tensione al concerto di Toto Cutugno a Kiev [VIDEO]

Sullo stesso argomento:
Toto Cutugno racconta la sua partecipazione allo show di Amadeus: “Anche per questo sono tornato in tv”

Leggi anche:
Toto Cutugno, parla il manager: “Partiamo comunque per l’Ucraina. Non sappiamo se ci fanno tornare indietro”

Oppure potrebbe interessarti anche:
Toto Cutugno: “Vidi morire mia sorella Anna sotto i miei occhi. Ho avuto il cancro, ma non gliel’ho data vinta”

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com