Home » Il giudice non ha convalidato l’arresto di Marco Carta: “Non sono stato io”
Cronaca Italia News

Il giudice non ha convalidato l’arresto di Marco Carta: “Non sono stato io”

Il giudice non ha convalidato l’arresto di Marco Carta 

Il giudice di Milano non ha convalidato l’arresto di Marco Carta e non ha applicato nessuna misura cautelare. E’ quanto riferisce il suo avvocato, Simone Ciro Giordano, al termine del processo per direttissima che si è svolto in Tribunale a Milano, a porte chiuse, dopo l’arresto per furto aggravato del 34enne alla Rinascente.

“E’ stata chiarita la totale estraneità di Marco Carta. Lui è estraneo a qualsiasi addebito. Il fatto è attribuibile ad altri soggetti, lui è totalmente estraneo, è stato acclarato dal giudice. Marco è una bravissima persona”. spiega l’avvocato, come riporta l’AdnKronos, uscendo dall’aula.

“Non sono stato io a rubare, per fortuna è andato tutto bene, sono felice di poterlo dire”. afferma il cantante, uscendo dall’aula del Tribunale di Milano, dove si è tenuta un’udienza dopo l’arresto di venerdì. “Adesso vado a casa, sono un po’ scosso, le magliette non ce le ho io, l’hanno visto tutti”. A chi gli chiedeva allora chi le avesse rubate ha replicato: “Non mi va di dirlo, non faccio la spia”. 

Il cantante 34enne è stato fermato venerdì sera intorno alle 20:30 alla Rinascente di Milano, insieme a una donna di 53 anni, con sei magliette per un valore di circa 1.200 euro. Il furto aggravato è stato contestato in quanto i tagliandi anti-taccheggio sarebbero stati staccati, ma non la targhetta flessibile che ha suonato all’uscita, richiamando così l’attenzione di un addetto all’accoglienza della Rinascente.

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com