Home » Lite tra Sabrina Ferilli e la Titanus, in ballo 714mila euro
Cronaca Spettacolo

Lite tra Sabrina Ferilli e la Titanus, in ballo 714mila euro

Sabrina Ferilli contro la Titanus per due fiction

Finisce in Cassazione la lite tra Sabrina Ferilli e la casa di produzione Titanus. Come riporta Il Corriere della Sera, al centro della disputa c’è l’inadempimento del contratto per due serie televisive, che non sono mai state realizzate.

L’attrice romana ritiene di non essere stata lei a far “saltare” le fiction e chiede alla Titanus di pagarle l’intero compenso (ovvero 714mila euro). La società di produzione, dall’altro, pretende dall’attrice la restituzione dell’anticipo già incassato di 55mila euro.

La Suprema Corte di Cassazione darà la sentenza finale, quella sulla gran parte del cachet dopo che la Corte d’ Appello di Roma ha constato “l’inadempimento di Sabrina Ferilli” e condannato l’attrice “a restituire l’acconto”.

Nell’attesa che la Suprema Corte decida di chi è stata la colpa per le fiction mai nate, la Titanus nel 2017 ha ottenuto un decreto di ingiunzione per recuperare l’acconto. Ma il provvedimento forzoso, su istanza dei legali della Ferilli, Domenico Scordino e Salvatore Napolitano, è sospeso dal Tribunale di Roma. Il quale ha ritenuto «pregiudiziale» attendere il verdetto decisivo della Cassazione che vede in ballo l’intero e corposo cachet.

 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com