Home » Malore in stazione: la polizia lo soccorre ma poi lo arresta
Cronaca Curiosità

Malore in stazione: la polizia lo soccorre ma poi lo arresta

Malore in stazione: la polizia lo soccorre e lo arresta

È stato colto da un malore in stazione e gli agenti della Polizia ferroviaria lo hanno subito soccorso, allertando il 118. Nel frattempo, però, gli stessi agenti hanno accertato che l’ uomo era destinatario di un ordine di custodia in carcere.

La vicenda è avvenuta presso la galleria commerciale della stazione di Napoli centrale. Un uomo ha iniziato a lamentarsi perché accusava dolori alle gambe e non riusciva a rialzarsi e camminare.

A soccorrere l’ uomo sono arrivati gli agenti della Polfer, allertando i sanitari. In attesa dell’ arrivo del personale medico, i poliziotti hanno effettuato alcune verifiche da cui è emerso la verità.

Malore in stazione: la polizia lo soccorre ma poi lo arresta. A carico di quell’ uomo c’ era un provvedimento emesso dal tribunale di Avellino, che ne disponeva la custodia cautelare in carcere.

Una volta dimesso dall’ ospedale del Mare, dove nel frattempo era stato condotto per le cure richieste, attorno ai polsi dell’ uomo si sono strette le manette e aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Sullo stesso argomento:
Parrucchino sospetto: 65enne nascondeva mezzo chilo di cocaina. Arrestato

Leggi anche:
Rapina ai fan che chiedevano autografi: condannati i rapper Traffik e Gallagher

Sempre sullo stesso argomento:
Sesso sul davanzale della finestra: coppia precipita dal nono piano

Potrebbe interessarti anche:
Valeria Marini: “Incontri proibiti con Alberto Sordi provino ‘particolare’. Vorrei farmi una famiglia…”

Oppure potrebbe interessarti anche:
Mafia, la riunione dei boss sul gommone intercettata: “Ora che è morto Riina…” [VIDEO]

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com