Home » Scappano alla vista dei carabinieri: 2 morti in 2 diversi schianti
Cronaca

Scappano alla vista dei carabinieri: 2 morti in 2 diversi schianti

Scappano alla vista dei carabinieri: 2 uomini morti in 2 diversi incidenti stradali

Scappano alla vista dei carabinieri: 2 morti in 2 diversi schianti. Due uomini di 42 e 47 anni, sono morti rispettivamente a Cagliari e a Settimo San Pietro, in provincia, in due diversi incidenti stradali. Entrambi sono scappati alla vista delle pattuglie dei carabinieri, andando poi a sbattere con una dinamica simile. Entrambe le vittime erano note alle forze dell’ ordine, per vari reati.

Nell’ incidente avvenuto a Cagliari, a perdere la vita è un 42enne agli arresti domiciliari a Quartu, che invece era in giro e a bordo della sua Alfa 166. L’ uomo, incrociando una pattuglia dei carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Quartu, è fuggito a folle velocità, urtando la base di cemento della rotatoria e finendo contro uno dei palazzi. Il 42enne è morto sul colpo.

Nel secondo incidente a Settimo San Pietro, invece, il 47enne si trovava in sella a uno scooter Tmax, insieme a un amico 35enne. I due hanno incrociato una pattuglia di carabinieri mentre percorrevano una delle vie del centro storico. A quel punto i due si sono allontanati, attraversando due incroci con il semaforo rosso e imboccando una stradina stretta in mezzo ai palazzi.

Ma hanno perso il controllo della moto che dopo una sbandata è finita contro lo spigolo di una casa. Come riporta leggo.it, il 47enne ha battuto la testa, morendo sul colpo, mentre il passeggero è finito a terra, privo di sensi. Sul posto sono arrivati carabinieri e 118. Il ferito è stato trasportato in codice rosso a Cagliari. Stando a quanto si apprende, la fuga sarebbe riconducibile al fatto che il 47enne aveva la patente scaduta.

Leggi anche
Vercelli, consigliere comunale FdI: “Ammazzate lesbiche, gay e pedofili”. È bufera [FOTO]

Oppure leggi anche:
Gioca in mare con i figli: 37enne ucciso da un’onda che gli rompe il collo

Potrebbe interessarti anche:
Sharon Stone: “Io come Lady Diana, la gente mi ha trattato in modo crudele dopo l’ictus”

Oppure potrebbe interessarti anche:
Orrore a Biella, dipendenti tempio crematorio incastrati da una telecamera: il video agghiacciante

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com