Home » Torna dalle vacanze con la moglie morta in valigia e i figli in macchina: il giallo
News World

Torna dalle vacanze con la moglie morta in valigia e i figli in macchina: il giallo

Torna dalle vacanze con la moglie morta in valigia e mentre si dirige in Francia, suo Paese, di ritorno dall’Italia, viene arrestato dalla gendarmeria transalpina

Torna dalle vacanze con la moglie morta in valigia. Un uomo, di origini francesi di mezza età, è stato fermato dalla gendarmeria francese per aver trasportato il corpo di sua moglie morta in valigia. Lo riporta il quotidiano francese ‘Le Parisien’.

È successo domenica sera, in Haute Savoie, più precisamente ad Annecy, quando transitava con il corpo nel bagagliaio della sua vettura ed è stato arrestato.

Il presunto omicida non era solo in macchina. Con lui, infatti, c’erano anche i suoi due figli piccoli di 6 e 8 anni. Non si conoscono ancora i dettagli e soprattutto il movente che abbia portato l’uomo ad uccidere la propria consorte.

Attualmente si trova in stato di fermo ed è in attesa di processo per l’accusa di omicidio, mentre i bambini sono stati presi in carico dai servizi sociali.

La stampa francese, giustamente, parla di femminicidio, riportando un dato sconcertante: dall’inizio del 2019, in Francia, sono state uccise 93 donne.
Un dato che tenderà ad aumentare se non si prendono le giuste precauzioni e assistenze.

Leggi anche:
Cilento, trovato morto Simon Gautier, il turista francese disperso da 9 giorni

Antartide, dagli abissi spunta la creatura misteriosa: “Mai visto niente di simile” [VIDEO]

Va con escort e poi la rapina: la polizia lo trova in una pozza di sangue. Il giallo

Medicina, scoperto nuovo organo sensoriale: dove si trova

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com