Home » Isoardi: “Ho sempre conquistato, non sono preda. Una cosa non dovrei dire, ma quando sono a casa da sola…”
Televisione

Isoardi: “Ho sempre conquistato, non sono preda. Una cosa non dovrei dire, ma quando sono a casa da sola…”

Isoardi: “Ho sempre conquistato, non sono preda”, la conduttrice de ‘La prova del cuoco’ si racconta in una intervista rilasciata a ‘OFF’, l’inserto de ‘Il Giornale’

Isoardi: “Ho sempre conquistato, non sono preda. Una cosa non dovrei dire, ma quando sono a casa da sola…”. La conduttrice de ‘La prova del cuoco’ si racconta in una intervista rilasciata ai microfoni del collega Michele Vanossi per ‘OFF’, l’inserto de ‘Il Giornale’.

Che rapporto ha con le bugie?
«Pessimo, perché non me le ricordo e poi diventa faticosissimo raccontarle. Per me è più facile, o meno pericoloso, raccontare la verità, anche se a volte ci vuole coraggio».

E’ una “preda” difficile da conquistare?
«Ho sempre conquistato, quindi non mi riconosco nel ruolo di preda. Ma mai dire mai, potrebbe essere un’esperienza nuova».

Da 1 a 10 quanto si sente sexy?
«Direi zero. Non è un pensiero che mi occupa la mente».

Dalle foto in costume dove mostra un fisico strepitoso non si direbbe!
«È tutto frutto dell’abbinamento tra sport e buon cibo, come già in epoca romana predicava Lucio Licinio Lucullo, il primo buongustaio sportivo della storia».

Cosa sono per lei fascino, bellezza e sensualità?
«Un misto tra anima, cervello e buona genetica».

Ha appena ripreso la conduzione de La Prova del Cuoco: novità?
«Innanzitutto sono contenta che accanto a me ci sia Claudio Lippi, poi sono felice anche per il ritorno di molti cuochi delle stagioni precedenti. In studio un altro protagonista è il mio adorato cagnolino Zen: nella scaletta del programma è prevista una rubrica settimanale di ricette per preparare le pappe ai nostri amici a quattro zampe utilizzando gli avanzi di cucina».

Sta anche scrivendo il suo primo libro. «È il primo libro della Prova del Cuoco da me condotta. Sarà diverso dagli altri finora pubblicati e ricalcherà un po’ il format della trasmissione: ricette, sfide, prodotti e soprattutto cultura del cibo».

Se la cava bene ai fornelli?
«Ci provo. Mi piace cucinare per gli amici, che di solito chiedono di essere re-invitati».

Meglio farsi invitare a cena da un politico, da uno sportivo, da uno chef o da un giornalista?
«Da uno chef, almeno sai a cosa vai incontro».

Da cosa si fa conquistare a tavola?
«Da tutto ciò che è succulento, filante e gustoso. Amo anche le novità, ma sono una donna dai sapori forti».

Ci racconta un episodio OFF che le è capitato nella vita o nella professione?
«Me ne sono capitati tanti! Quando conducevo Linea Verde gli imprevisti erano all’ordine del giorno: cadute sui campi e trattori che non partivano (con me alla guida!). Poi c’è una cosa che non dovrei dire, ma che mi capita spesso: quando sono a casa da sola, se inizio a cucinare è meglio che nessuno mi telefoni: mi distraggo e non solo faccio bruciare i condimenti, ma anche le pentole!».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Tragedia nel Foggiano: agente penitenziario uccide moglie e 2 figlie e si suicida

Arrestato il mostro di Nantes dopo 8 anni: sterminò e fece a pezzi intera famiglia

Tocca il braccio di una ragazza per sbaglio: 19enne a processo, rischia 10 anni

Ponte crolla nel centro città: auto schiacciate dal cemento – VIDEO

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com