Home » Maria Concetta Mattei a Vieni da Me: “Un sultano mi vide al Tg e mi invitò nel suo harem”
Televisione

Maria Concetta Mattei a Vieni da Me: “Un sultano mi vide al Tg e mi invitò nel suo harem”

Maria Concetta Mattei ospite a Vieni da Me

Maria Concetta Mattei volto storico del Tg2 è stata tra gli ospiti di Caterina Balivo a Vieni da Me dove ha ripercorso i suoi 40 anni di carriera. “Ho iniziato alla Rai nel 1979, vincendo un concorso per giornalisti. Io studiavo economia che poi ho portato a termine. Sono stata assegnata alla sede di Trento”.

Una lunghissima carriera quella della Mattei che vediamo ogni sera leggere il Tg2 delle 20.30. La giornalista prosegue raccontando che la svolta nel suo lavoro c’è stata quando Alberto Castagna decise di lasciare il Tg per l’intrattenimento. “Dovevo apparire in tv e per tranquillizzarmi mi dissero che mi avrebbero guardato solo 300mila persone. Io venivo da Trento che ha circa 100mila abitanti, ho pensato che mi avrebbero guardato il triplo delle persone che, normalmente, mi seguivano al tg regionale”.

Un momento importante nella sua carriera è stato poter raccontare la fine dell’apartheid in Sudafrica. Di Nelson Mandela racconta. “Una grande vittoria, questi sono i momenti in cui capisci di essere l’anello di congiunzione tra un fatto epocale e un pubblico che ha bisogno di conoscere la realtà”.

Un aneddoto che la giornalista racconta è legato all’invito, da parte di un sultano, di averla nel suo harem, dopo aver notato i suoi occhi azzurri in tv. “Aspettavo mio figlio Alessandro. Il sultano non l’ho mai neanche incontrato. Avevo il mio lavoro e la mia vita di mamma”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vieni da me (@vienidamerai) in data:

Leggi anche: Vittorio Sgarbi a Vieni da Me: “Ho riconosciuto tutti e tre i miei figli, ma non voglio fare il padre”

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

 

 

 

 

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com