Home » Bruno Vespa a Vieni da Me: “Mio figlio Federico ci voleva fuori scuola, lavorare non credo sia una colpa”
Televisione

Bruno Vespa a Vieni da Me: “Mio figlio Federico ci voleva fuori scuola, lavorare non credo sia una colpa”

Bruno Vespa a Vieni da Me condotto da Caterina Balivo parla del figlio Federico e del suo libro L’anima del maiale

Bruno Vespa è stato ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me dove ha raccontato aneddoti della sua carriera e del rapporto con il figlio Federico. L’uomo ospite qualche settimana fa dello stesso programma, aveva parlato della profonda depressione attraversata anche per colpa della poca attenzione, ricevuta da parte dei genitori. 

“Fuori dalla scuola Federico ci voleva con noi. Ma purtroppo io dovevo lavorare. Mia moglie si è molto occupata di lui. Io mi sono occupato delle sue, diciamo marachelle, scolastiche. Con i professori andavo io a parlarci. Federico ha fatto una pessima scuola e un’ottima università. Non potevo fare il babysitter. Lavorare non credo che sia una colpa”. Ha raccontato Bruno Vespa che successivamente ha anche incitato il figlio a dedicarsi alla scrittura. Federico, infatti, ha pubblicato L’anima del maiale. Il titolo si riferisce al nomignolo con cui lui ed i suoi compagni di classe venivano chiamati da un’insegnante, riferendosi al loro tenore di vita agiato.

Vespa a Vieni da Me ha poi continuato sul figlio Federico. “Ha scritto un libro molto critico nei nostri confronti, ma ora è tutto superato. Non ero così assente, ma il papà baby-sitter non potevo farlo. Anche mia moglie lavorava. Da anni porto avanti una campagna per fare lavorare le donne, con più soldi e più strutture”. Parlando dei suoi figli oggi, il giornalista ha poi detto scherzando. “Se non mi danno un nipote li strozzo. Sono giovani? Uno ha 40 anni, l’altro ne ha 38! Federico sarebbe un padre tenerissimo”.

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

 

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com