Home » Virus Cina, 7 milioni di cinesi in partenza per il capodanno lunare: l’allarme
News Salute World

Virus Cina, 7 milioni di cinesi in partenza per il capodanno lunare: l’allarme

Virus Cina, sono circa sette milioni i cinesi in partenza per trascorrere all’estero le festività legate al capodanno lunare

Virus Cina, 7 milioni di cinesi in partenza per il capodanno lunare. Per tre settimane le autorità cinesi hanno tenuto a non più di 45 il numero dei contagiati dal nuovo coronavirus che ricorda la Sars. Poi, da quando sabato gli epidemiologi dell’ Imperial College di Londra hanno sostenuto che il loro modello statistico ha censito almeno 1.700 infetti, i cinesi hanno rivisto anche i loro dati. Un’ impennata di segnalazioni. Nel fine settimana sono stati individuati altri 139 malati (totale intorno a 200 ora) e un terzo morto.

Due casi segnalati a Pechino, altri tra Shenzhen e Shanghai, cinque pazienti in quarantena nello Zhejiang. Ma il virus è ancora concentrato nel focolaio della città di Wuhan, «prevenibile e controllabile», insistono i dirigenti della sanità cinese.

Sul web cinese circolano video di controlli sui voli interni: personale in tuta, maschera e guanti anticontagio prendono la temperatura dei passeggeri. È tutta da verificare la pericolosità del nuovo virus, che in molti casi porta solo sintomi parainfluenzali e solo su pazienti anziani o già debilitati da altre malattie ha finora prodotto polmonite grave.

Virus Cina, potenziali infetti in viaggio verso l’estero

Le autorità sanitarie ritengono inevitabile che qualche malato possa arrivare negli Stati Uniti, perché sono cominciate le vacanze del Capodanno lunare e almeno 7 milioni di cinesi andranno in vacanza all’ estero. Ma a Pechino il caso sta diventando anche politico. Ricordando la sottovalutazione della Sars, nel 2002, si teme che anche questa volta i funzionari cinesi nascondano qualcosa.

Si parla di ospedali «militarizzati» a Wuhan. Sulla stampa cinese oggi ci sono editoriali che rilevano come la gestione anche mediatica del coronavirus sia un test per la Cina. Scrive il direttore del Global Times : «L’ opinione pubblica internazionale è sempre più interessata alla polmonite di Wuhan e l’ informazione speculativa straniera si diffonderà in Cina. Bisogna che l’ autorevolezza della ricerca sul virus resti in Cina. Per questo le autorità debbono diffondere tutti i dati in modo tempestivo e comprensibile». Si tratta di un atteggiamento molto più avanzato rispetto al 2002 (fonte: Guido Santevecchi per il (‘Corriere della Sera’).

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Torino, si nasconde alla Rinascente per svaligiarla ma si addormenta: nei guai ladro maldestro

Iraq, scoperto il nuovo leader dell’Isis: la maxi taglia sul Califfo Abu Ibrahim

Virus Cina, 7 milioni di cinesi in partenza per il capodanno lunare: l’allarme

Valeria Marini-Rita Rusic, resa dei conti al Gf Vip: “Hai sempre parlato male, ora lasciami dire una cosa…”

Bimba morta nell’incendio a Servigliano, colpo di scena nelle indagini: fermata la mamma

Tozzi sull’ex moglie: “L’ho perdonata per tutto il male che ha fatto a me e nostro figlio”

Dove vedere Chelsea-Arsenal streaming e tv, 24a giornata Premier League

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com