Home » Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro il presunto complotto – VIDEO
News Salute World

Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro il presunto complotto – VIDEO

Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro il presunto complotto del farmaco anti Covid-19 diventato famoso in queste ore

Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro il presunto complotto. Si chiama Cristiano Aresu, 41 anni, è un farmacista romano e da alcuni giorni il suo video sta facendo il giro dei social network. Aresu per lavoro va spesso nella capitale giapponese — dove fino a oggi ci sono stati solo 102 contagiati (in Giappone, dove l’epidemia è arrivata prima che in Italia, sono in totale 1.007 con 35 morti) — . Lui stesso ha postato video su Facebook di ciò che accade a Tokyo dove la situazione sembra essersi ‘normalizzata’ grazie ad un farmaco.

«Prima Tokyo sembrava Roma oggi, ma da martedì la gente è ritornata in strada. Tanti ragazzi, soprattutto qui dove abito io, a Ikebukuro. Qualcuno con la mascherina, altri no. Ma non è una cosa strana: la indossavano anche prima del coronavirus. Ho fatto un giro di telefonate e ho capito perché: in ospedale hanno cominciato a distribuire l’Avigan in modo massiccio».

Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro

Ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’, Aresu ha raccontato: «L’Avigan è un anti-influenzale fino a poco tempo fa venduto in farmacia: qui hanno scoperto che somministrato ai primi sintomi di coronavirus, accertati con il tampone, blocca il progredire della malattia nel 91% dei casi. Poco può fare invece in quelli più gravi e avanzati, quando il Covid-19 ha già danneggiato i polmoni».

E ancora: «Hanno annunciato questa novità ai tg e poi è iniziata la distribuzione negli ospedali, previo appuntamento e tampone positivo. Qui non ci sono file al pronto soccorso e il risultato viene dato immediatamente. Così è anche un modo per monitorare la situazione di chi ha sintomi lievi. È un protocollo che ormai tutti seguono, il farmaco è composto da un blister con tre pasticche, all’inizio veniva effettuato un test di ritorno per verificare la negatività dopo l’assunzione, ma siccome funziona nemmeno lo fanno più». In caso di mancato miglioramento «allora si procede con ulteriori accertamenti, anche con il ricovero».

Sull’Avigan, o Favipiravir, prodotto dalla Fujifilm Toyama Chemical, c’è da settimane molta prudenza, sebbene giorni fa i suoi effetti positivi siano stati riconosciuti dagli scienziati cinesi che lo hanno testato a Wuhan e Shenzhen. E il titolo alla Borsa di Tokyo è volato a +15,42%.

Alla luce di tutto ciò, quindi, possiamo dire che in effetti, questa volta non è una bufala. Secondo Zhang Xinmin, direttore del Centro nazionale cinese per lo sviluppo della biotecnologia, il farmaco “ha un livello elevato di sicurezza ed è chiaramente efficace nel trattamento” dell’infezione causata dal nuovo Coronavirus.

Dallo studio emergono infatti netti miglioramenti nelle radiografie delle condizioni polmonari in circa il 91% dei pazienti a cui è stato somministrato il medicinale, mentre quelli che non l’hanno preso hanno una percentuale del 62%.

Ora il farmaco verrà prodotto in serie in Cina con la licenza giapponese, quindi non si tratta di un complotto. Allo studio cinese, infatti, ne seguiranno due organizzati dal Giappone e dall’ azienda produttrice del farmaco, la Fujifilm Toyama Chemical. Al termine di questi passaggi sarà possibile confermare o meno l’efficacia del farmaco.

Ad oggi non esistono studi clinici pubblicati relativi all’efficacia e alla sicurezza del farmaco” favipiravir (nome commerciale Avigan) “nel trattamento della malattia da Covid-19”. Lo precisa l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), in merito alle informazioni circolate sull’utilizzo del prodotto contro l’infezione da nuovo coronavirus.

 

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Torino, medici e infermieri costretti a fingersi pazienti per ottenere tamponi

Coronavirus, Paolo Maldini e figlio positivi: il comunicato del Milan

Coronavirus, stop attività produttive non essenziali in tutta Italia: escluse solo 5 categorie. Le novità

Coronavirus, Avigan non è bufala: ecco cosa c’è dietro il presunto complotto – VIDEO

Alessandria, festa di compleanno nonostante quarantena: nei guai 11 persone

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com