Home » Nonni legano nipotino fuori casa per due settimane: “Ha preso il cibo di nascosto”
Cronaca World

Nonni legano nipotino fuori casa per due settimane: “Ha preso il cibo di nascosto”

Nonni legano nipotino fuori casa per due settimane: la punizione shock

Nonni legano nipotino fuori casa per due settimane: “Ha preso il cibo di nascosto”. I due hanno legato mani e piedi il piccolo di soli 6 anni lasciandolo chiuso fuori casa per due settimane. La storia arriva dagli Stati Uniti, in particolare da Dallas. Qui, una donna di 53 anni e il suo compagno 64enne, sono finiti in manette dopo l’assurda punizione inflitta al nipotino, reo di aver preso del cibo dalla dispensa senza chiedere il permesso.

I fatti si sono svolti in un sobborgo della Città texana, nell’abitazione in cui il piccolo viveva insieme ai suoi 3 fratelli in affido ai nonni. Gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento dopo una serie di segnalazioni che denunciavano maltrattamenti su minori, ma non avrebbero mai pensato di trovare davanti ai loro occhi una scena simile.  Il piccolo, sporco e affamato aveva le mani legate con un laccio, in un capanno, da due settimane.

A raccontare l’intera vicenda, lo stesso bambino, spiegando di trovarsi legato e chiuso nel capanno dai nonni come punizione per aver rubato del cibo. E non è nemmeno la prima volta. Il bambino racconta di violenze disumane ricordando il passato, raccontando di punizioni che vanno da acqua gelida spruzzata addosso, o fare i bisogni in un sacchetto di plastica. Lui, la sorellina di 7 anni e il fratello più piccolo di 3 sono stati affidati ai servizi sociali.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Primo livello di scorta per Silvia Romano: la 24enne sorvegliata a vista da polizia e carabinieri

Lutto nella musica: è morto Ezio Bosso. Il musicista 48enne ha perso la sua battaglia

Incidente tra ambulanza e auto a Genova: il mezzo si ribalta e muore paziente a bordo

Remake Scarface, sarà il siciliano Guadagnino a dirigere la rivisitazione della Crimea story

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com