Home » Zaia avverte Salvini e alleati: “Lega vuole autonomia e federalismo. Anche il Sud ha bisogno di affrancarsi dal centro”
Politica

Zaia avverte Salvini e alleati: “Lega vuole autonomia e federalismo. Anche il Sud ha bisogno di affrancarsi dal centro”

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia avverte Salvini e gli altri alleati del centrodestra a proposito dei programmi della Lega

Zaia avverte Salvini e alleati: “Lega vuole autonomia e federalismo. Anche il Sud ha bisogno di affrancarsi dal centro”. Il governatore del Veneto risponde al proprio leader, Matteo Salvini, che ha intimato con aut aut gli alleati di centrodestra per concedere il via libera ai candidati nelle Regionali di settembre.

«Non esiste che al mio fianco ci siano persone che non credono nell’autonomia o che abbiano anche solo il minimo dubbio», spiega Zaia si microfoni de ‘Il Corriere della Sera’.

Come farà ad esserne sicuro, presidente?
«Chiederò un impegno pubblico scritto. Candidarsi in Veneto significa impegnarsi per l’autonomia senza se e senza ma».

Gli alleati di Fratelli d’Italia, il partito di Meloni, non sembrano d’accordo.
«In Veneto hanno già votato per l’autonomia. In generale, direi che c’è chi arriva prima e chi arriva dopo, ma non capire che questo processo è irreversibile significa essere fuori dalla storia».

Addirittura…
«Volere bene al Paese non significa solo cantare bene l’Inno di Mameli e sventolare il Tricolore».

L’autonomia sarà inserita nel vostro programma?
«Non ce n’è quasi bisogno visto che è già scritta nella Costituzione. Si tratta solo di realizzarla».

[…] Se ne parla da decenni, ma il tema non pare ancora largamente condiviso.
«Il problema è che a Roma, ma non solo, si continua a vedere l’autonomia come una sottrazione di potere. E invece è tutt’ altro: un’assunzione di responsabilità».

Zaia avverte Salvini e alleati: “Alimentare la divisione tra Nord e Sud non ha alcun senso”

[…] Ma lei crede davvero che il traguardo sia vicino?
«Anche il Muro di Berlino sembrava inscalfibile. Eppure, il 9 novembre del 1989 un gruppo di ragazzi vi salì sopra e diede il via all’abbattimento. Ecco, il centralismo è il nostro Muro di Berlino, una gabbia che non ha più ragione di esistere e che non può più essere tollerata. Non lo dice Zaia, lo dice la storia».

Le resistenze ci sono, inutile nasconderselo.
«Sono di due tipi. Da un lato, c’è chi teme la sottrazione di potere. Sono i più beceri, i più dannosi. Dall’altro, chi vede nel federalismo un modo per mettere in discussione l’unità d’Italia. Ecco, inviterei questi ad aprire gli occhi e a non ragionare per pregiudizi».

Tipo quelli, che anche voi avete alimentato, del Nord che vuole staccarsi dal Sud?
«Le rispondo così: la Lega ha avuto il grande merito storico di porre il tema del federalismo. Il limite è stato consentire che se ne desse una lettura distorta». 

Beh, certi slogan…
«Tutti siamo maturati, anche la Lega è cresciuta. Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Ogni partito ha avuto la sua evoluzione. Avete presente il passaggio da Pci a Pds a Ds a Pd?»

La Lega è diventata un partito nazionale. Adesso è più facile anche per voi parlare a tutto il Paese.
«Alimentare la divisione tra Nord e Sud non ha alcun senso. Anche il Meridione ha bisogno di affrancarsi dal centro. Se ci riesce aiuterà anche noi ad essere sempre più competitivi. Gli Stati che funzionano, guardatevi attorno, sono tutti federalisti».

Salvini ha perso smalto negli ultimi mesi. Non teme che questo possa avere ricadute nella battaglia per l’autonomia?
«Non penso proprio. La Lega non è in crisi, gli alti e bassi ci sono sempre stati. Noi abbiamo solo un modo di farci valere: rispondere con i fatti. Se Salvini ci aiuta a raggiungere l’autonomia si sarà guadagnato la nostra eterna riconoscenza».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Milano, scandalo tangenti su appalti metro: 13 arresti. “Gare truccate”

Napoli, arrestato Emilio Fede mentre cenava con la moglie sul lungomare

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com