Home » Barbareschi: “Coronavirus? Un dato non convince, il vero vincitore di questa pandemia sarà Big Pharma”
Italia News

Barbareschi: “Coronavirus? Un dato non convince, il vero vincitore di questa pandemia sarà Big Pharma”

Luca Barbareschi sul Coronavirus i suoi dubbi ai microfoni de ‘La Verità’

Barbareschi: “Coronavirus? Un dato non convince, il vero vincitore di questa pandemia sarà Big Pharma”. L’attore e regista confessa i suoi dubbi ai microfoni de ‘La Verità’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Barbareschi, come hai vissuto il lockdown?
«Per me è stata una stagione fortunata. Per il Paese, invece, una catastrofe su cui ho diversi dubbi».

Cominciamo dalla prima affermazione, che è stupefacente.
«Il periodo, per me che sono ebreo, ha coinciso con due festività importanti».

Quali?
«È iniziato poco prima della Pasqua ebraica, e si è chiuso con i 49 giorni dell’Omer. Da tanti anni, ormai, li passo a studiare sul Talmud. Per noi non è causale che sia successo in questo periodo».

In che senso?
«Anche se Giuseppe Conte ha sostenuto che la Pasqua ebraica festeggi il ritorno in Egitto, per noi è l’esatto contrario, la fine della schiavitù».

E invece quando parli dei tuoi dubbi sul lockdown a cosa ti riferisci?
«Ai numeri che non tornano. Quelli dei morti. Tu sai che sono un assoluto sostenitore della necessità dei vaccini, sai che credo alla scienza, che nulla è più lontano da me della dietrologia cospirativa, ma i numeri assoluti sul Covid non tornano con quelli della narrazione ufficiale: addirittura meno morti dello scorso anno, per influenza, e anche in numeri assoluti».

E quindi?
«Vuoi che te lo dica con una battuta? Il vero vincitore di questa pandemia sarà Big Pharma».

Le case farmaceutiche, intendi.
«È un fatto, e non c’è neanche nulla di malvagio. Ma il lockdown pare la più straordinaria campagna pubblicitaria della storia mai fatta a favore di un vaccino coatto».

Vuoi dire che sarà obbligatorio? (Sorride)
«Nel clima che si è instaurato mi pare molto difficile l’impresa di chi volesse dire: “Io non voglio vaccinarmi”».

Cosa non ti piace di come è stata gestita questa epidemia?
«Le scuole ancora chiuse. L’anima di una certa Italia un po’ pantofolaia che si unisce nel coro struggente del “Restate a casa!”».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Fontana: “Con autonomia avremmo risposto meglio all’emergenza. Vi spiego…”

Morte Pietro Taricone, Salvo Veneziano: “Spero mi abbia perdonato per quel rancore…”

Carola Rackete: “Razzismo in Europa come in Usa. Dobbiamo fare anche noi come gli americani”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com