Home » Processo Corona, Belen ai giudici: “Fabrizio era il re delle buste di contanti”
Cronaca Italia

Processo Corona, Belen ai giudici: “Fabrizio era il re delle buste di contanti”

Belen Rodriguez oggi ha deposto al Tribunale di Milano nel processo a carico di Fabrizio Corona.

Belen Rodriguez, oggi in aula per testimoniare in una nuova udienza a porte chiuse nell’ambito del processo a carico di Fabrizio Corona, in merito alla vicenda dei 2,6 milioni di euro in contanti ritrovati in parte in Austria, in parte nel controsoffitto della collaboratrice Francesca Persi, anche lei imputata.
La soubrette argentina ha dichiarato ai giudici: “In quel periodo io e Fabrizio eravamo una coppia esplosiva. Tutti e due eravamo pagati molto bene”. E Fabrizio “è il signore delle buste con contanti. Aveva una carta di credito che però non usava mai. Ogni volta che salivo in macchina c’erano buste piene di denaro”.
La showgirl, che indossa una maglietta bianca, dei jeans e delle scarpe rosse, è stata accolta da una folla di fotografi, cameramen e giornalisti. “Fabrizio – ha proseguito Belen – tornava a casa con buste con 10-15 mila euro” che poi “nascondeva nella tasca della giacca. Quando andavamo al ristorante, cioè quasi tutte le sere, prendeva i soldi dalla giacca”. La showgirl è stata citata come teste dalla difesa dell’ex ‘re dei paparazzi’ per deporre sulla disponibilità di denaro contante dell’ex agente fotografico negli anni 2008-2012, ossia anche nel periodo in cui i due hanno avuto una relazione.
Anche quando la coppia andava in ferie “Fabrizio pagava l’affitto della casa per le vacanze in contanti: a volte 100 mila euro, a volte 70, altre 50″. Tanti soldi, tutti in contanti, dunque. Tanto che “quando ho saputo degli 1,7 milioni nascosti in casa, non mi sono stupita affatto”.
La Rodriguez  ha detto di essere “agitata” per la deposizione, ma il presidente del collegio giudicante, Guido Salvini, l’ha rassicurata: “Non si preoccupi, non ha nulla da temere. Lei è abituata a parlare in pubblico, ma intervenire nell’aula di un Tribunale è diverso e io la capisco”. L’argentina ha così proseguito: “Siamo andati a vivere insieme quasi subito, dopo 2 mesi”. “All’inizio – ha sottolineato – il nostro era un amore folle. Lo facevo alzare dal letto a mezzogiorno”. Con il passare del tempo il loro rapporto si normalizzò. E “Fabrizio cominciò a lavorare freneticamente. Si alzava tutte le mattine alle 6, andava in palestra e poi in ufficio. Lavorava moltissimo, fino a tarda notte, il che è stato argomento di lunghe discussioni tra noi”.
Rispondendo alle domande dell’avvocato Ivano Chiesa, del pm e del giudice Guido Salvini, Belen è entrata anche nel cuore delle accuse a Corona. “Non mi sono stupita – ha detto lei – quando ho saputo che gli hanno trovato 1,7 milioni di euro. Non mi ha mai detto dove nascondeva i soldi”. Alla richiesta di ulteriori precisazioni da parte del pm Dolci, la teste ha precisato che “Corona era fissato coi contanti, lui e i suoi collaboratori parlavano sempre di soldi. Non sono mica tonta. E’ evidente che nascondeva i soldi, altrimenti cosa faceva, li buttava dalla finestra?”.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com