Home » Firenze, marciapiedi bagnati contro i bivacchi dei turisti
Cronaca Curiosità Italia

Firenze, marciapiedi bagnati contro i bivacchi dei turisti

Singolare iniziativa del sindaco di Firenze, il lavaggio dei marciapiedi avverrà all’ora di pranzo.

Firenze come Venezia, troppi turisti che bivaccano per strada, mangiando panini seduti sui marciapiedi o sulle scale delle chiese lasciando cartacce e residui di cibo per terra.
Il sindaco Dario Nardella ha annunciato una nuova norma per contrastare gli antiestetici bivacchi: durante tutta la giornata i sagrati delle chiese e i marciapiedi verranno “annaffiati”.
Questa la proposta di Nardella, che ne ha parlato con l’amministratore delegato di Alia (l’ex Quadrifoglio), Livio Giannotti, l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti.
I marciapiedi saranno fradici, puliti e bagnati all’ora del pranzo così da evitare i bivacchi dei turisti nei sagrati delle chiese. “Passeremo nelle ore di pranzo sia sulle gradinate delle chiese che sui marciapiedi delle strade dove ci sono più alimentari per bagnare e pulire i marciapiedi”, ha detto il sindaco dai microfoni di Lady Radio. Così, spiega Nardella, “se il turista vorrà sedersi si bagnerà, anche se forse avremo qualche turista in meno a bivaccare sui marciapiedi, il centro storico di Firenze è un patrimonio dell’umanità, un museo a cielo aperto e non un luogo per improbabili pic-nic”.
La sfida scatterà oggi all’ora di pranzo sotto un solleone da 30 gradi e oltre.
E chi si vuole sedere? «Il centro storico è pieno di panchine, come in piazza della Repubblica», fanno sapere da Palazzo Vecchio, «e riposarsi un po’ non è un problema. Altra cosa sono i bivacchi, che sono degrado allo stato puro».

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com