Home » Travolse e uccise vigile urbano a Milano: scarcerato e affidato in prova ai servizi sociali il giovane rom
Cronaca

Travolse e uccise vigile urbano a Milano: scarcerato e affidato in prova ai servizi sociali il giovane rom

Scarcerato il giovane rom che travolse e uccise vigile urbano a Milano

Remi Nikolic, il giovane rom che nel gennaio 2012, quando non aveva ancora 18 anni, a bordo di un suv travolse e uccise l’agente di polizia locale Nicolò Savarino a Milano, ha ottenuto l’affidamento in prova ai servizi sociali. Lo ha deciso il Tribunale per i Minorenni di Milano. Il 23enne nomade, che ha passato 5 anni e mezzo in un carcere minorile, è stato condannato in via definitiva per omicidio volontario a 9 anni e 8 mesi.

Dopo 5 anni e mezzo trascorsi al carcere minorile Cesare Beccaria di Milano, Remi Nikolic viene affidato in prova ai servizi sociali. Secondo il Collegio del Tribunale per i minorenni di Milano, presieduto da Emanuela Gorra la decisione potrebbe “rivelarsi utile per favorire il processo di integrazione sociale del condannato e nel contempo impedire la commissione di ulteriori reati. Nikolic ha dimostrato la volontà di volersi distanziare dallo stile di vita del contesto familiare che in passato aveva fatto proprio e di voler effettuare in modo non strumentale scelte tali da esprimere la sua volontà di cambiamento”.

Nell’ordinanza, i giudici hanno inoltre segnalato varie attività condotte dal ragazzo durante il periodo di detenzione nel carcere minorile, tra cui la collaborazione con una compagnia teatrale.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com