Home » Iseo, Garda e Sebino, già dieci decessi per annegamenti nei tre laghi questa estate
Cronaca

Iseo, Garda e Sebino, già dieci decessi per annegamenti nei tre laghi questa estate

Iseo, Garda e Sebino, già dieci morti per annegamento questa estate

Due giovani di 21 e 23 anni che erano stati soccorsi nelle acque del Lago di Iseo, a Marone, nel Bresciano sono morti facendo il bagno. Ad un certo punto si sono trovati in difficoltà a causa di uno strapiombo e non sono più riusciti a rimanere a galla. I due erano di nazionalità ghanese. Entrambi sono stati rianimati sul posto. Uno è poi deceduto agli Ospedali Riuniti di Bergamo, l’altro agli Spedali Civili di Brescia.

Da una prima ricostruzione sembrava che i due fossero entrati in acqua per aiutare una ragazza in difficoltà, ma tornando a riva sarebbero scivolati finendo immediatamente nell’acqua alta. Con il passare delle ore si è fatta strada un’altra ipotesi, ancora al vaglio, secondo cui i due amici sono entrati in acqua con la ragazza per poi trovarsi tutti e tre in difficoltà.

E’ stata comunque la ragazza, una volta arrivata sulla spiaggia, a chiamare i soccorsi dopo un primo intervento di altri bagnanti presenti. La procura di Brescia ha aperto un’inchiesta per fare piena luce su quanto accaduto e ricostruire l’esatta dinamica.

Solo una settimana fa, sempre nelle acque della sponda bresciana del lago di Iseo, a Sulzano, un 22enne di origini marocchine da 17 anni in Italia era morto annegando nel corso dell’ultimo bagno della giornata, mentre era in compagnia della madre e della sorella che non erano riuscite ad intervenire. C’erano volute diverse ore per recuperare dal fondo del lago il corpo senza vita del 22enne che è stato poi riportato in patria per il funerale e la sepoltura.

Complessivamente in quest’estate nel Bresciano sono state sette le persone morte per annegamenti, spesso dovuti a malore, tra lago di Garda e Lago di Iseo. Oltre ai tre deceduti tra domenica scorsa e oggi nel Sebino, tra le vittime si contano un 25enne indiano a Desenzano, un 22enne di origini ivoriane annegato nel Garda, un 70enne al lido di Lonato, mentre a Riva del Garda era morto una turista francese di 75 anni in vacanza con il marito.

Già cinque anni fa, nello stesso punto dove sono deceduti i due 23enne ghanesi a Marone, un 26enne senegalese era annegato a pochi metri dalla riva ed era stato recuperato ormai privo di vita.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com