Home » 17enne trovata ferita in un parco, trovato messaggio shock sul cellulare. Spuntano due sospettati
Cronaca

17enne trovata ferita in un parco, trovato messaggio shock sul cellulare. Spuntano due sospettati

Spuntano due sospettati e un messaggio shock sul caso della 17enne trovata ferita in un parco

“Domani sarò morta, addio tesoro”. Questo il messaggio inviato a un amico dalla 17enne trovata ferita, con una frattura al cranio e in una pozza di sangue, sabato mattina nel parco dell’Ambrogiana a Firenze, a rivelarlo è la trasmissione Mattino Cinque. Il giovane è stato intervistato in esclusiva dalle telecamere di Mattino Cinque a cui ha mostrato i messaggi ricevuti dalla sua amica, vittima dell’aggressione.

Il messaggio shock è arrivato alle 5:40 lasciando impietrito il ragazzo. “E’ improbabile che l’abbia mandato lei”, sostiene il giovane che poi racconta di aver visto la ragazza sia all’interno che fuori dalla discoteca.

“Aveva litigato con i suoi amici fuori dal locale, anche in modo abbastanza acceso, era con loro per cui dubito che sia andata da sola nel parco”, aggiunge ancora il giovane che descrive quegli amici come “ragazzi agitati, abbastanza casinisti”.

Ci sarebbero due nomi al centro delle indagini per l’aggressione della 17enne trovata in una pozza di sangue in un parco dopo una serata in discoteca a Montelupo Fiorentino. Sarebbe stata la stessa giovane a indicare le due persone che, secondo indiscrezioni, farebbero parte della compagnia di amici con cui la ragazza era uscita venerdì sera.

La 17enne, secondo quanto riporta il Tirreno, avrebbe mormorato in uno stato di dormiveglia i nomi di due persone, forse di due ragazzi che facevano parte della compagnia di amici usciti per divertirsi quel venerdì sera. Al momento non risulta ufficialmente alcun indagato, poiché il dato registrato dai medici e non dagli inquirenti non ha titolo di prova. Tuttavia rimane una pista più che attendibile da seguire, in attesa che la giovane sia davvero lucida e in grado di dare la propria versione dei fatti.

Intanto, secondo quanto riferisce Tgcom, gli inquirenti intendono risentire i 5 giovani che hanno passato parte della serata con la vittima dell’aggressione. La loro ricostruzione di quanto accaduto non convince del tutto e si cercano ulteriori riscontri. Ad esempio si dovrà spiegare perché la 17enne aveva segni di abrasioni su schiena e glutei, prova del fatto che il suo corpo è stato probabilmente trascinato. Oppure dove sia finito il cellulare della ragazza, scomparso al momento dell’aggressione, mentre il suo zaino è stato ritrovato. Pare comunque vicina la soluzione del caso: decisive saranno le parole della giovane, quando sarà finalmente sentita dagli investigatori.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com