Home » Si infittisce il mistero del sommergibile scomparso: notizia drammatica sui souni dal fondale
Cronaca News World

Si infittisce il mistero del sommergibile scomparso: notizia drammatica sui souni dal fondale

In Argentina continuano le ricerche del sommergibile scomparso, i suoni registrati nei giorni scorsi non provenivano dallo scafo

Cattive notizie per il sommergibile argentino San Juan con 44 membri di equipaggio a bordo. Enrique Balbi, il portavoce della Marina argentina, ha annunciato che i rumori captati dai radar non provenivano dal sottomarino, ma sono rumori di origine biologica. Balbi nella giornata di ieri aveva confermato alla CNN, invece, che i sonar di due navi avevano percepito suoni come di strumenti sbattuti contro lo scafo di un sottomarino.
Il San Juan aveva segnalato un guasto elettrico il 15 novembre alle 7.30 per poi scomparire ad oltre 400 chilometri al largo della Patagonia.
Attualmente alla nave oceanografica argentina Puerto Deseado, si è unita nelle ricerche la la nave polare britannica Protector, che sta perlustrando l’oceano lungo la rotta del San Juan, da Ushuaia al punto nel quale si stima siano state interrotte le comunicazioni mercoledì scorso.
Le autorità non sanno ancora dire se il sottomarino si trovi in superficie o se, secondo l’ipotesi più accreditata, sia affondato. “Se il San Juan è affondato ma è ancora intatto, avrà circa una settimana o 10 giorni di ossigeno” dice Peter Layton, visiting professor della Griffith University. Quanto ai viveri, “in generale vi sono sempre scorte per 15 giorni in più rispetto a quelli di navigazione prevista” ha detto il portavoce della Marina, Enrique Balbi.

 

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com