Home » Rai, il maxi stipendio di Fabio Fazio nel mirino dell’Anticorruzione: “Ravvisati elementi di criticità”
Cronaca Televisione

Rai, il maxi stipendio di Fabio Fazio nel mirino dell’Anticorruzione: “Ravvisati elementi di criticità”

Rai, il maxi stipendio di Fabio Fazio nel mirino dell’Anticorruzione

Guai grossi in casa Rai: il maxi stipendio di Fabio Fazio finisce nel mirino dell’Anticorruzione. Ad attirare l’attenzione di Raffaele Cantone, è la parte dell’accordo tra la Rai e Fazio che riguarda il compenso, aumentato in modo esponenziale la scorsa estate, la durata e l’intreccio con la società di produzione dello stesso autore di Che tempo che fa. Nello scorso settembre, infatti, fu proprio l’Anticorruzione a chiedere a Viale Mazzini le carte del contratto, per far luce sul super-ingaggio per 4 anni. E adesso, rivela Repubblica, il fascicolo istruttorio è passato alla Corte dei Conti.

Tutto nasce a luglio, quando la Rai – dopo aver messo un tetto agli stipendi e tagliato i compensi alle altre star -, puntò fortissimo su Fazio, decidendo di fare uno strappo alla regola: lo stipendio quasi raddoppiò, schizzando a oltre 3 milioni di euro l’anno (compresi i diritti sul format e il ricavo come produttore).

Teavolta dalle polemiche, la Rai giustificò la decisione appellandosi al “sicuro” ritorno economico portato da ‘Che tempo che fa’, spostato in prima serata su Rai 1 generando un effetto-domino sulle altre reti della tv di Stato con pessimi effetti in termini di ascolti. Peccato però che il ritorno economico non ci sia stato, soprattutto in considerazione dell’iniziale calo degli ascolti.

Dunque, ora, è tornato in campo il Cantone, il quale ha “ravvisaio elementi di criticità sulla giustezza dei costi-ricavi” preventivati da Viale Mazzini, per poi inviare il faldone alla corte dei Conti. Se questi ultimi riscontrassero delle irregolarità, potrebbero chiedere di risponderne in solido ai membri del Consiglio di amministrazione della Rai.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com