Home » SPY – Gianfranco d’Angelo: “Prendo una pensione davvero misera, a 82 anni sono costretto a lavorare…”
Televisione

SPY – Gianfranco d’Angelo: “Prendo una pensione davvero misera, a 82 anni sono costretto a lavorare…”

Gianfranco D’Angelo parla ai microfoni di SPY:

Non se la passa benissimo Gianfranco D’Angelo attore e cabarettista, mattatore di Drive In e di Striscia la notizia. L’attore 82 anni, confida a Spy di avere difficoltà soprattutto economiche nonostante abbia recitato in tantissimi film a partire dalla metà degli anni ’70. Al collega Giulio Pasqui del settimanale, racconta che la pensione non gli basta per campare. “Prendo una pensione davvero misera. Sono più di cinquant’anni che lavoro: ho iniziato come impiegato nella società telefonica SIP (poi Telecom), poi ho lavorato per la Rai e per Mediaset, ho fatto 51 film e convention in tutto il mondo. Eppure, pur avendo versato regolarmente tutti i contributi, non prendo una buona pensione e non so spiegarmi il perché”.

A 82 anni D’Angelo lavora ancora a teatro. “Altrimenti sarebbe dura mandare avanti la baracca, perché poi i soldi finiscono (ride, ndr). Mi piacerebbe essere un po’ più tranquillo a livello economico, senza pensieri per la testa, ma fa parte della vita, e poi sono scelte”. D’Angelo ha un tenore di vita alto: “Adesso la sto chiamando dalla mia casa davanti al mare della Sardegna: tutto questo costa e si paga. Se uno stesse a casa tutto il giorno con le pantofole potrebbe pure accontentarsi della pensione”.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com