Home » Alessia Marcuzzi: “Isola? Mi sono battuta per un concorrente. Avrei voluto Cristina D’Avena, sembra angelica ma…”
Televisione

Alessia Marcuzzi: “Isola? Mi sono battuta per un concorrente. Avrei voluto Cristina D’Avena, sembra angelica ma…”

Alessia Marcuzzi ha rilasciato una intervista ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’:

È l’isola della donne e del fattore AlAlessia, Alba (Parietti) e Alda (D’Ausanio) le opinioniste in studio, più Alvin l’inviato dall’Honduras, unico uomo in squadra ma con la Al pure lui. 
“Adoro Alvin e mi piacciono le donne forti. Certo, io e Alba ci contenderemo il microfono, logorroiche come siamo. Ma quando ci uniamo siamo fortissime, l’ho detto anche alle ragazze in partenza, tutte belle toste, Jo Squillo, Grecia Colmenares, Demetra Hampton: gli uomini facevano già gruppo, loro si annusavano…”.
 
C’è qualche concorrente che ha scelto lei?
Riccardo Fogli, mi sono battuta per lui. Nonno Facchinetti (papà del suo ex dj Francesco) mi ha detto che è un Tarzan fatto e finito. Avrei voluto Cristina D’Avena, sembra angelica ma è molto sexy…”. 
 
In compenso ci sono le bellissime figlie di Mihajlovic: Viktorija e Virginia. È pronta alle incursioni in studio del mister? È gelosissimo e capace di appendere al muro dello spogliatoio ragazzoni di due metri. 
“Sono meravigliose ed io sono prontissima (ride). Mi domando se siano pronti i concorrenti… Durante gli shooting ho visto un Ghezzal agguerritissimo. Aaron è molto carino. Brosio una scheggia impazzita: le guardava tutte, gli ho ricordato che è in atto la sua conversione, ma mi ha risposto picche. Sarà dura tenerlo tranquillo”. 
 
E lei come si tiene in forma, con l’hula hoop? 
“Sa che non ci sono più riuscita? Al secondo giro di bacino, l’hula è finito a terra, io invece dall’osteopata”. 
 
Ok, va di yoga allora. 
“No, al momento ho accantonato anche quello sebbene mi piacca molto. Riprenderò, nel frattempo faccio circuit traning, allenamento alternato: squat, tre minuti di corsa, quello e quell’altro. Un’oretta due volte a settimana di lavoro aerobico che mi serve a scaricare. Io devo cambiare, ho bisogno di adrenalina, non posso fare sempre le stesse cose”. 
 
Trail like an angel, come le girls di Victoria Secret. 
“Mi mancano le ali… In realtà, prima di una diretta mi sento più una delle desperate housewives!. Sì, perché io che generalmente sono disordinatissima, prima di un programma inizio a mangiare bene (nel senso che per 3 giorni faccio un fioretto e limito le incursioni notturne in cucina alla ricerca di cioccolata fondente di cui sono drogata) e rimetto in ordine tutto anche il camerino, in maniera compulsiva, tipo pazza. Sono anche arrivata tardi alla conferenza stampa dell’Isola per rimettere a posto la camera d’albergo, si vede che mi dà ordine mentale”. 
 
Mia se la porta dietro? 
“No, ha appena cambiato scuola, non potevo farle anche cambiare città. Nei tre giorni che sarò a Milano per le Iene e l’Isola, mi aiutano i nonni e Paolo, mio marito: anche Francesco (Facchinetti, papà di Mia, ndr) lo ama follemente, perché non si sostituisce alla figura paterna ma è meraviglioso. Per il resto con le conference call me la cavo”. 
 
Sanremo un obiettivo? 
“Platea meravigliosa e palco prestigioso, ma il mio sogno è rifare Harem o un talk show sulle donne. L’altra sera, dopo uno screzio leggerissimo con Tommaso, mio figlio, ho postato un video di Margot Robbie sulla forza delle donne e ho passato la notte a rispondere a migliaia di messaggi di donne che soffrono e lottano tutti i giorni. Al mattino ero un’altra: ho capito che il confronto è più di una medicina. Le donne sono incredibili”. 
Lei è la più incredibile: riesce a essere amica anche delle mogli dei suoi ex. 
“Amo così tanto Gaia (moglie di Simone Inzaghi) e Wilma (moglie di dj Francesco), che sono diventate più importanti dei rispettivi”.
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com