Home » Costacurta chiede scusa per la frase su Wanda Nara: “Criticavo il procuratore, indipendentemente dal genere sessuale”
Sport Televisione

Costacurta chiede scusa per la frase su Wanda Nara: “Criticavo il procuratore, indipendentemente dal genere sessuale”

Billy Costacurta in un’intervista al Corriere della Sera

Alessandro Costacurta, 52 anni, ex difensore del Milan, ha rilasciato un’intervista a Il Corriere della Sera in cui risponde alla polemica sollevata dopo una sua dichiarazione a Sky. L’ex calciatore commentando gli ultimi avvenimenti della coppia Icardi – Wanda Nara aveva dichiarato, “Se mia moglie avesse detto dei miei compagni le cose che ha detto Wanda Nara, l’avrei cacciata fuori di casa”.

Il sub commissario della Federcalcio si era reso immediatamente conto di aver avuto un ‘uscita infelice e racconta, “Domenica sera su Sky mi hanno visto anche i fratelli e gli amici. Ho capito subito che sarebbe uscito un casino”. Anche la moglie, Martina Colombari gli aveva detto, “Mi sa che hai fatto una cavolata, Billy!”.

Dopo la frase incriminata, infatti, Costacurta ha sollevato un polverone in cui è stato accusato di essere maschilista, ma chiarisce, “Quello non sono io. Si trattava di una frase singola all’ interno di un discorso più ampio, in ambito di una discussione tra colleghi sul ruolo di Wanda Nara. I procuratori (maschi) di Zanetti, Bergomi, Maldini o Del Piero le assicuro che non si sono mai permessi uscite così. Criticavo il procuratore Wanda Nara, indipendentemente dal genere sessuale. Tutto ruota intorno a quello. Ho sbagliato e mi scuso. Una frase così oggi non si dovrebbe mai sentire”.

Destino ha voluto che la frase di Costacurta sia stata detta nella stessa domenica della gaffe di Collovati, Già, che sfiga. Quando ho sentito Fulvio dire che se una donna spiega la tattica del calcio gli si rivolta lo stomaco, mi sono cadute le braccia. Però, poi, sono finito sulla stessa barca. Cerco di essere chiaro: io le donne nel calcio le voglio. Il mio lavoro commissariale in Federcalcio lo dimostra. Patrizia Panico all’ Under 15 l’ ho proposta io. Non pretendo di essere all’ avanguardia, ma nel mio piccolo qualcosa ho fatto…”. Poi continua, “Ho perso il papà presto, sono cresciuto con mamma, che insieme a mia moglie Martina è la persona di riferimento, quella a cui voglio più bene. Mamma ha perso una figlia femmina e ha tirato su tre maschi: la stimo tantissimo. Ecco perché, rivedendomi nel video, mi sono sentito in imbarazzo”.

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com