Home » Nino Frassica, dopo la morte di Mario Marenco: “Non me la sento di scherzare e di divertirmi”
Televisione

Nino Frassica, dopo la morte di Mario Marenco: “Non me la sento di scherzare e di divertirmi”

Nino Frassica parla di Mario Marenco, il grande amico scomparso

“Il mio lavoro è fatto di umore, ma stasera non me la sento di scherzare e di divertirmi perché purtroppo oggi è scomparso Mario Marenco…” ha esordito così Nino Frassica durante la puntata di ieri di ‘Che Tempo Che Fa’. Il comico era legato a Marenco da un’amicizia di lunga data ed ha deciso di rinunciare al suo sketch di Novella Bella per omaggiare l’amico scomparso.

Frassica a stento trattiene le lacrime quando Fabio Fazio gli dà la parola. “Mi ricordo gli ultimi giri in macchina, dove andavamo contromano. Sbagliava le strade. Io ridevo incoscientemente, non sapevo guidare, non potevo prendere il suo posto. Ci divertivamo con niente. Era un genio, un grande”.

L’amicizia tra i due comici risale agli anni di ‘Indietro tutta’ in cui Marenco, scomparso ad 85 anni, aveva il ruolo dello scolaro Riccardino e molti dei suoi sketch erano in tandem proprio con Frassica.

Anche Arbore è rimasto sconvolto dalla notizia: “Sono sotto choc”. E’ stato un caposcuola, non riconosciuto come tale. È stato un inventore di umorismo mai eguagliato.

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com