Home » Maddalena Corvaglia si racconta: “Iacchetti? Quando ci si lascia restano rancori ma una cosa devo dirla…”
Gossip

Maddalena Corvaglia si racconta: “Iacchetti? Quando ci si lascia restano rancori ma una cosa devo dirla…”

Maddalena Corvaglia si racconta nel corso del format è “I Lunatici”, su Rai Radio 2:

I Lunatici vanno in onda ogni notte dall’1.30 alle 6.00, la Corvaglia resta in tema: “La notte mi piace. Poi da quando ho una figlia, la mia giornata inizia nel momento in cui la metto a letto. Non vado mai a dormire prima dell’una. Quando lei non c’era andavo in giro, o in discoteca. Adesso invece mi rilasso più in casa, faccio le cose che non riesco a fare di giorno, leggo”.

A proposito di bambini, Maddalena Corvaglia racconta la sua infanzia: “Da piccola volevo fare la ballerina o l’avvocato, poi ho fatto la velina che non c’entra niente. Ho iniziato ad andare in moto a 11 anni. Non so da dove nasca questa mia passione per le moto. Mia madre ancora si chiede dove abbia sbagliato, visto che ne ha paura. A 11 anni ho guidato il primo vespino, poi me l’hanno sequestrato, perché andavo su una ruota, senza casco, cose che non si dicono. E’ inspiegabile, mi sento più sicura in moto che sui tacchi”.

Sulla sua esperienza da velina: “Sono andata a fare il provino per Striscia pochi minuti dopo aver fatto l’esame di maturità. Non si trovava la velina bionda, mia madre mi diceva che non mi avrebbero mai preso. E invece la mia vita è cambiata nel giro di pochi mesi. Con Elisabetta Canalis è nata una grande amicizia. Siamo diverse e complici, ci proteggiamo a vicenda. Poi lei è molto diretta, è un camionista come me, andiamo molto d’accordo. Scherzando le dico che è come un boomerang, che più la lancio lontano e più mi torna indietro”. 

L’ex velina ha poi rivelato qualche aspetto della sua intimità: “Con gli uomini sono molto vivi e lascia vivere. Poi se capita che mi arrabbi, metto paura. Cosa voglio fare da grande? Vedere mia figlia felice: questa è la cosa più importante per me. Poi ho anche tanti sogni nel cassetto. Per il momento mi diverto con la pole dance che è bellissima. Invito le donne a farla, si divertono un sacco, creando anche una bella muscolatura. Io sono più per la parte atletica che per quella sexy”.

Maddalena Corvaglia e i social: “Instagram? Le vere perle, a dire la verità, sono più su Facebook, dove tanti uomini scrivono cose strane. Non mi hanno mai messo paura, comunque. Sono codardi, perché scrivono senza farsi vedere in faccia. Le maialate sui social non mi spaventano, mi fanno ridere. Molti scrivono cose sui piedi. Molti vorrebbero essere frustati. Quando ho messo un video insieme alla Canalis, mi hanno scritto che volevano essere picchiati, frustati, presi a calci”.

Infine, chiosa sulla relazione avuta con Enzo Iacchetti: “Lo ricordo come un capitolo bellissimo. La nostra storia è durata sei anni, ma siamo rimasti amici. Gli voglio bene e anche lui me ne vuole tanto. Ho un ricordo positivo. Appena uno si lascia ci sono rancori e cose, ma ormai sono passati talmente tanti anni che abbiamo un rapporto bellissimo. Nessuno tocchi il nostro Enzino nazionale”.

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com