Home » Pino Aprile a Made in Sud: “Da noi sempre da mangiare per tutti. Poi sono arrivati i piemontesi…” [VIDEO]
Cultura Spettacolo

Pino Aprile a Made in Sud: “Da noi sempre da mangiare per tutti. Poi sono arrivati i piemontesi…” [VIDEO]

Pino Aprile a Made in Sud. L’intervento integrale del giornalista e scrittore pugliese:

PINO APRILE A MADE IN SUD – La quarta puntata di Made in Sud, su Raidue, apre all’ insegna dell’ identità. Nella puntata andata in onda ieri sera, 25 marzo, è intervenuto Pino Aprile. Il giornalista e scrittore meridionalista ha parlato dal palco del teatro Tam di Napoli, in merito ad un pezzo di storia evidentemente sconosciuto agli autori di testi scolastici e non.

“Al Sud storicamente c’è sempre stato da mangiare per tutti. Sono venuti popoli da tre continenti. Da noi hanno mangiato normanni e saraceni, spagnoli e slavi. Poi nel 1861 arrivarono i piemontesi e qualcosa cambiò”, esordisce Aprile in riferimento all’ unità d’ Italia.

Il giornalista aggiunge alcuni dettagli sul tesoro dell’ ex Regno delle Due Sicilie: “Il caveau del Banco di Sicilia a Palermo aveva talmente tanto oro che dovevano rinforzare i solai. Con l’ unità d’ Italia ci fu tale alleggerimento che non ce ne fu più bisogno”.

A proposito di un Sud arretrato, Aprile smentisce questa sorta di fake news storica: “Il più grande stabilimento siderurgico era in Calabria. Accolse anche migranti dal bresciano. Ma dopo l’ unità d’ Italia lo stabilimento fu chiuso ed i calabresi dovettero emigrare nel bresciano”.

E ancora: “Al momento dell’unità delle 75 locomotive costruite in Italia, 60 le avevano fatte i napoletani perchè la più grande fabbrica ferroviaria era a Napoli. Dopo l’unità le tolsero gli appalti perchè trasferirono gli stabilimenti al nord ed i napoletani dovettero emigrare in Lombardia”.

Leggi anche – Pino Aprile: “Il Sud ha preso coscienza di essere un blocco compatto. Sul titolo ‘Terroni’…”

Infine chiosa con una curiosità storica: “Prima i Lombardi emigravano a Napoli ed in tale numero che ancora oggi la Chiesa di Sant’ Anna dei Lombardi ricorda l’ accoglienza fraterna che ebbero a Napoli i Lombardi”, conclude. CLICCA QUI per vedere il video gratis su Raiplay.

Potrebbe interessarti anche:
Polemica Made in Sud, I Ditelo Voi rispondono a Ciruzzi

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com