Home » Attentato Bologna, 39 anni dopo mancano ancora risposte. Il ricordo
Cronaca

Attentato Bologna, 39 anni dopo mancano ancora risposte. Il ricordo

Attentato Bologna, i tanti dubbi a 39 anni dalla strage:

Attentato Bologna, 39 anni dopo mancano ancora risposte. Il ricordo. Era il due agosto del 1980 alle ore 10.25 quando esplose una valigia nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Bologna, causò la morte di 85 persone ferendone circa 200.

La deflagrazione portò al crollo dell’ala ovest dell’edificio ed investì il treno Adria Express che in quel momento era in sosta sul primo binario. Fu uno degli attentati che colpì l’Italia, senza dimenticare la strage di P.zza Fontana a Milano, P.zza della Loggia a Brescia ecc.

A seguito di accertamenti e indagini, furono emessi 28 ordini di cattura nei confronti dei militanti dei “Nuclei Armati Rivoluzionari, di Terza Posizione e del Movimento Rivoluzionario Popolare”, appartenenti all’estrema destra, ma vennero rilasciati poco dopo. Ci furono ulteriori indagini che portarono all’arresto di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro che si dichiararono estranei ai fatti.

Difatti, riguardo questo evento triste e drammatico, ci sono diversi punti interrogativi e molte delle risposte ad alcuni quesiti ancora non sono pervenute. Le famiglie delle vittime aspettano ancora oggi verità e giustizia. Le celebrazioni per l’anniversario della strage si sono svolte dal 30 Luglio ad oggi. Messe e rintocchi per ricordare una strage che resta impressa nei ricordi e nelle vite degli italiani.

Sullo stesso argomento:
Strage di Bologna, spunta il fotogramma di un volto: somiglianza con Paolo Bellini

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com