Home » Con un trucco viaggia gratis in autostrada: autotrasportatore nei guai
Cronaca

Con un trucco viaggia gratis in autostrada: autotrasportatore nei guai

Viaggia gratis in autostrada grazie al trucco della ricevuta, così un autotrasportatore si è “guadagnato” una salatissima ammenda e non solo

Viaggia gratis in autostrada. La Polstrada di Gorizia ha accertato ben 13 violazioni ad un uomo, un autotrasportatore romeno, nonché titolare sia della ditta proprietaria che dell’autocarro fermato lo scorso 22 agosto.

L’uomo aveva viaggiato in Italia senza pagare alcun pedaggio, formando un conto salatissimo: 16,220 euro di multa. Appena contestata la mega infrazione, l’uomo si e’ detto responsabile ed ha immediatamente versato 900 euro e successivamente dovrà colmare il “debito “ di circa 16 mila euro per i tredici passaggi superati senza pagare.

Oltre alla salitissima ammenda, saranno decurtati 26 punti dalla patente, il divieto di guidare in Italia con tanto di segnalazione alla Prefettura.

Questo è uno dei tanti di casi di “evasione” dal pedaggio, indi per cui la Polstrada e le Autostrade hanno siglato un accordo per contrastare questo fenomeno già dal 2016.

Solitamente gli evasori ‘fingono’ di non poter pagare e ritirano una ricevuta di mancato pagamento in cui sono riportati tutti i dati per saldare il suo debito entro 15 giorni. Cosa che alcuni autotrasportatori, soprattutto i non residenti in Italia, non fanno.

Ultima ora:
Lutto nel Cinema: è morto Carlo Delle Piane

Abusi su ragazza con problemi psichici: prete approfitta di una 19enne

Ascensore precipita nel vuoto: 30enne muore nello schianto [VIDEO]

Il marito è troppo gentile, donna chiede il divorzio: “Troppe attenzioni”

VIDEO – Il tuffo dell’alce è perfetto: si lancia dalla scogliera e sorprende i turisti

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com