Home » Albano Carrisi: “Vi racconto com’è nato il resort a Cellino San Marco”
Spettacolo

Albano Carrisi: “Vi racconto com’è nato il resort a Cellino San Marco”

Albano Carrisi racconta il resort a Cellino San Marco

Albano Carrisi, 76, e la figlia Jasmine, 18, hanno posato per un servizio fotografico per il settimanale Oggi nella tenuta di Cellino San Marco. Il cantante racconta della sua terra e dei figli mentre è impegnato nella vendemmia. “Non canto vittoria finché non c’è il prodotto. Basta una grandinata che tutto può essere distrutto, il clima è cambiato, è tutto così imprevedibile… Abbiamo avuto un mese di maggio che sembrava novembre, un giugno che sembrava agosto, mah”.

La tenuta di Cellino è una vera e propria oasi nel verde in cui poter anche soggiornare. “Dedicai a mio padre il mio primo vino, don Carmelo, e poi sono nati tutti gli altri. Felicità è un bianco buonissimo e la cantina è diventata sempre più grande. Ho costruito negli anni il resort, con le piazze dedicate agli amici: piazza Pippo Baudo, piazza Sophia Loren, piazza Felicità, piazza Cuore, piazza Celentano. E poi due ristoranti, una spa, 50 camere dove gli ospiti possono vivere un’esperienza tra natura e sapori del Salento. Ho realizzato anche tre laghi: uno di questi ha sei isole come il numero dei miei figli. Nel resort c’è anche una chiesa sempre aperta, e naturalmente un’enoteca meravigliosa dove degustare i miei vini”.

Il cantante ricorda anche la prima volta che portò Romina a Cellino. “La portai a vedere questo bosco e le terre qui intorno, che erano allora una masseria molto grande. Mi disse: perché non compri questa bellezza? Comprai per lei. Pensa che i giornali dell’epoca titolavano: “Al Bano ha comprato un bosco per buttarlo giù e farci una villa hollywoodiana!”. Il tempo come vedi mi ha dato ragione. Io ho sempre rispettato la mia terra”.

L’idea di aprire il resort Tenute Al Bano è nata per ‘gli americani’. “Intorno alla masseria c’erano case ridotte un po’ male. I nostri figli andarono a trovare dei loro amici nella base americana a San Vito dei Normanni, qui vicino. Era il 1975. Quando gli amici dei miei figli vennero a trovarci con i loro genitori, si innamorarono e volevano soggiornare qui. Io e Romina iniziammo a ristrutturare e siamo arrivati ad ospitare anche 50 famiglie americane diventando per loro una Little America. Da lì l’idea di aprire al pubblico per condividere questo angolo di paradiso. L’hotel si chiama Hotel Felicità”.

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com