Home » Superenalotto, il vincitore chiede la riscossione dei 209 milioni
Curiosità Italia News

Superenalotto, il vincitore chiede la riscossione dei 209 milioni

Superenalotto milionario a Lodi, chiesta la riscossione della vincita da 209 milioni

La Sisal, società concessionaria del Superenalotto, comunica che la schedina vincente del jackpot da record da oltre 209 milioni, vinto a Lodi, è stata presentata per le procedure di ritiro del premio. La vincita era stata realizzata lo scorso 13 agosto. La procedura di ritiro è a cura di un ente Bancario incaricato dal vincitore, che mantiene l’assoluto anonimato sul nome del fortunato. 

Il “6” realizzato a Lodi, è arrivato con una schedina da soli 2 euro e rappresenta la vincita più alta mai assegnata nella storia del Superenalotto. “Anche se sapessi chi ha vinto non lo direi”. Ha commentato così marisa Caserini, titolare del bar dove si è effettuata la vincita. 

Come riporta Rainews, la dichiarazione arriva dopo che, nei giorni scorsi, si erano diffuse due voci. Una su una presunta telecamera piazzata proprio sul banco di gioco, l’altra sull’imminente cambio digestione del bar.   “So di tutte queste voci che sono state messe in giro -spiega Marisa – e non so perché qualcuno possa dire tante stupidaggini. Noi tabaccai, non sappiamo né giorno né orario della giocata, non so come altri tabaccai possano asserire il contrario e riguardo alla telecamere, comunque, c’è la legge sulla privacy. Ci sono responsabilità penali. Quindi io non so nulla. Ma anche se sapessi non lo direi. So solo, come abbiamo sempre detto, che il bar non ha nessuna percentuale sulla vincita: va tutto al vincitore e basta. Peraltro sulla stupidaggine che sta girando riguardo al fatto che starei chiudendo, questa non è assolutamente vera. E comunque, in ogni caso, sarei anche libera di chiudere quando voglio”. 

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

Loading...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com