Home » Rocco Papaleo: “Mia madre è come se fosse ancora qui con me, porto il ricordo di tutte le cose che ci siamo dette”
Televisione

Rocco Papaleo: “Mia madre è come se fosse ancora qui con me, porto il ricordo di tutte le cose che ci siamo dette”

Rocco Papaleo ospite a Vieni da Me

Rocco Papaleo è stato tra gli ospiti di Caterina balivo a Vieni da Me ed ha raccontato della sua carriera e della vita privata attraverso il gioco della cassettiera. L’attore, protagonista dei giovedì sera di Rai 2 con Maledetti Amici Miei, ha raccontato il Festival di Sanremo condotto con Belen. “Volevo essere provocatorio, c’è di vero che non ci siamo parlati molto fuori dal palco. Per me la cosa emozionante è stata stare sul palco dell’Ariston. Io temo molto di più gli studi televisivi che il teatro perché è il luogo che ho frequentato di più. A Sanremo mi sono sentito a casa”.

La lunga intervista è continuata con il racconto toccante della morte della madre. Per lui figlio unico e con il padre scomparso più di trenta anni fa, è stato un dolore enorme. L’attore tira fuori dalla cassettiera un panino con la frittata. “Questo pane e frittata è una metafora di ciò che ci lega alla nostra famiglia. Ho perso mia madre un anno e mezzo fa, ma è come se fosse ancora qui con me. E’ una assenza presenza, la sento vicina per tutto quello che ci siamo detti durante la vita”.

Papaleo ha parlato del programma Maledetti Amici Miei in onda in prima serata il giovedi su Rai 2. “Secondo me è un esperimento riuscito, la Buy ci sopporta a stento. Io ho cominciato con Monicelli,  facevo una piccola apparizione, però fa curriculum… Ed anche solo aver sfiorato Monicelli… Poi successivamente fu Giovanni Veronesi a suggerirmi a Leonardo Pieraccioni per ‘I laureati’. Quali ruoli preferisco? Non faccio differenza fra ruoli, non mi interessa se comici o drammatici.  Cerco sempre di fare bei ruoli per essere credibile”.

L’attore racconta poi della famiglia e del figlio che ha 21 anni. “Quando sento ridere mio figlio vale tutto. Ha un suono meraviglioso impagabile. Mio figlio non mi guarda il giovedi sera, l’ho preservato dal culto del genitore attore. A casa non tengo neanche esposti i premi ricevuti”.

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

 

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com