Home » Marchetti: “Napoli, dopo 24 ore le acque si sono calmate, ora però c’è una cosa da fare…”
Sport

Marchetti: “Napoli, dopo 24 ore le acque si sono calmate, ora però c’è una cosa da fare…”

Marchetti: “Napoli, dopo 24 ore le acque si sono calmate”, il collega di Sky Sport parla del momento azzurro nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com

Marchetti: “Napoli, dopo 24 ore le acque si sono calmate, ora però c’è una cosa da fare…”. Il collega di Sky Sport parla del momento azzurro nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com, di cui vi proponiamo alcuni passaggi.

“E’ passato quasi in secondo piano invece il risultato per le altre due italiane che avevano giocato il giorno prima. In casa Napoli, la vicenda del ritiro interrotto ha tenuto banco per tutta la notte e il giorno successivo. Dopo 24 ore le acque si sono calmate, rispetto alla burrasca di qualche ora prima. Non è ancora tutto tranquillo, ci vorrà ancora del tempo, ma gli spettri che aleggiavano intorno a Castelvolturno si sono ridimensionati.

E’ evidente che il rapporto fra Ancelotti e De Laurentiis non sia al massimo: e generalmente quando i risultati non arrivano non può che essere così. Probabilmente possiamo dire anche che il rapporto sia al minimo storico, ma pericoli imminenti di separazioni comunque non ce ne sono.

Ora però la frattura va ricomposta. Quella fra la squadra e la società, quella fra la società e l’allenatore, e anche quella fra l’allenatore e la squadra (visto che poi Ancelotti al ritiro è andato). Da ieri ci sono stati i primi importanti chiarimenti (soprattutto fra De Laurentiis e Ancelotti) ma intanto la società, attraverso il primo comunicato ha anticipato con chiarezza le intenzioni nei confronti degli “ammutinati”.

Sono in arrivo multe salate, anche se poi questo “maledetto” ritiro (definito con il secondo comunicato costruttivo e non punitivi) verrà gestito da Ancelotti (nei tempi e modi). Quindi almeno formalmente (e anche questo non era scontato) c’è la conferma della leadership dell’allenatore.

Che questa forte frizione sia il preludio a una separazione prima della scadenza naturale del contratto nel 2021 è prematuro per dirlo. Di sicuro le responsabilità di una situazione decisamente caotica è da cercare in ognuna delle tre componenti.

La parola – come sempre – passerà sempre al campo. Un campo che finora è stato avaro con il Napoli e che quindi probabilmente ha portato a questa situazione”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Iva Zanicchi: “Playboy? Ho fatto una cavolata! Lupo era un delinquente; in Emilia alcune cose non si possono dire…”

Far West Roma, rapina con conflitto a fuoco finisce nel sangue

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com