Home » Placido Domingo e le accuse di molestie: “Ho una convinzione su ogni forma di molestia”
Cronaca Spettacolo

Placido Domingo e le accuse di molestie: “Ho una convinzione su ogni forma di molestia”

Placido Domingo e le accuse di molestie. Il tenore parla di quei momenti in una intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’

Placido Domingo e le accuse di molestie: “Ho una convinzione su ogni forma di molestia”. Il tenore parla di quei momenti in una lunga intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’, di cui vi proponiamo alcuni passaggi.

«Io sono convinto che ogni forma di molestia sessuale e di comportamento offensivo nei confronti di chiunque sia da condannare in qualsiasi luogo e in qualsiasi epoca storica».

L’hanno anche accusata di abuso di potere…
«C’è un aspetto legato all’abuso di potere che vorrei chiarire con lei. Ci sono dei teatri dove il General Director ha un ruolo più forte e prende direttamente le decisioni sui cast da scritturare. Ma non era così a Washington e a Los Angeles quando io lavoravo là. Le decisioni per scegliere il cast di un’opera sempre le prendevamo in una équipe di quattro o cinque persone insieme. Questo lavoro di gruppo sempre è una cosa che ho creduto giusta perché ci si confronta. E poi era necessario, poiché io stavo tanto tempo in viaggio, lontano proprio fisicamente dai miei teatri. Infatti non ero io che firmavo i contratti per ingaggiare gli artisti. Nessuno poteva prendere decisioni arbitrarie».

Come ha vissuto personalmente questa situazione?
«È stato davvero brutto. Passavo tante ore chiuso in casa, io sempre abituato a essere in un teatro o in viaggio o a una cena, con tante persone attorno. Ora invece piano piano sono tornato alla mia quotidianità, al mio lavoro e in mezzo ad amici e colleghi mi sento sereno. La cosa più terribile in quei momenti era la mente: ti rendi conto che non puoi spegnerla la notte e di giorno diventa difficile governarla. Così mi aiutava tanto studiare, mi concentravo nella musica, che mi dà tanta energia. E poi chi mi ha dato la forza sempre è stato l’affetto inesauribile dei miei cari».

Le accuse contro di lei hanno spaccato il mondo della musica. In tanti l’hanno difesa, altri hanno preso le distanze. La divisione è stata quasi geografica: i teatri americani hanno troncato i rapporti […] In Europa lei ha continuato a esibirsi […] Perché questa differenza tra America ed Europa?
«Ho lavorato per decine di anni negli Stati Uniti e so quanto gravi siano accuse come queste. Purtroppo esse contengono già implicitamente la sentenza. L’Europa è differente, forse la presunzione di innocenza prevale sulla tentazione di condannare immediatamente. Ma in verità io non sono accusato di nessun delitto».

Fra chi l’ha difesa c’è stato Andrea Bocelli. Le ha fatto piacere?
«Tantissimo! Mi ha commosso e stupito la sua dichiarazione molto coraggiosa. Lui stava per partire per una tournée proprio negli Stati Uniti. L’ho chiamato personalmente per ringraziarlo».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Mercedesz Henger scoppia in lacrime: “Non volevo che uscisse la notizia, l’ho fatto solo per un motivo”

Bimbo di due settimane in vendita su Craigslist: “Silenzioso, gratis abiti e sorellina”. L’orrore negli Stati Uniti 

Placido Domingo e le accuse di molestie: “Ho una convinzione su ogni forma di molestia”

Whoopi Goldberg pazza della Puglia: “Meraviglioso, compro casa qui” – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com